smemoranda.it
twitterfacebookiPhone e Androidrssyoutube
magicland.it
 Smemoranda
 
Home
La nostra storia
Lo staff
Frequenze
Pubblicita'
Programmi
Contatti
 Regolamento Giochi
Policy Privacy
 
live
live
 
DEDICA SMS 388.093.93.93
DEDICA SEGR. TEL. 06/92.83.421
 radio
acqua.ecologicsrl
magicland.it
Previsioni
del traffico ANAS
 Trovacinema
 Foto
 studio93rss
 Che tempo fa
 Newsletter
 Music Links
 Info Concerti

Cronaca
FONDI - Processo "Damasco 2": parla il pentito di camorra Dario De Simone.
02-03-2011stampa invia pdf
De Simone, rispondendo alle domande del Pubblico Ministero Palaia, ha fatto emergere nuovi scenari: in particolare, parla di uno scambio di armi.

Processo "Damasco 2" sulle infiltrazioni mafiose nel comune di Fondi: ieri, nel corso del processo, ha parlato in videoconferenza il pentito di camorra Dario De Simone, confermando alcune delle dichiarazioni che erano state rese nelle precedenti udienze da altri collaboratori di giustizia, come Carmine Schiavone ed Augusto La Torre.  De Simone, rispondendo alle domande del Pubblico Ministero Palaia, ha fatto emergere nuovi scenari: in particolare, parla di uno scambio di armi - avvenuto tra il 1993 ed il 1994 - tra il clan dei Casalesi ed i fratelli Tripodo, per saldare un debito con il capo clan Michele Zagarìa.

Intanto, il giudice Lucia Aielli, ha ricevuto dalla Prefettura di Latina tutti gli atti della Commissione d'accesso al Comune di Fondi e la relazione dell'ex Prefetto Bruno Frattasi, di cui, per motivi di riservatezza è stato fatto divieto di duplicazione. In base a quei documenti, si arrivò alla richiesta di sciogliemento del Consiglio Comunale di Fondi, scongiurato, poi, con le dimissioni dell'intera giunta.

facebook

 

  Home Page | News | Storia | Pubblicitá | Newsletter | Contatti |
  © Studio 93 2003 E' vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti
e delle immagini senza autorizzazione.
  Web Design by Diction