smemoranda.it
twitterfacebookiPhone e Androidrssyoutube
magicland.it
 Smemoranda
 
Home
La nostra storia
Lo staff
Frequenze
Pubblicita'
Programmi
Contatti
 Regolamento Giochi
Policy Privacy
 
live
live
 
DEDICA SMS 388.093.93.93
DEDICA SEGR. TEL. 06/92.83.421
 radio
acqua.ecologicsrl
magicland.it
Previsioni
del traffico ANAS
 Trovacinema
 Foto
 studio93rss
 Che tempo fa
 Newsletter
 Music Links
 Info Concerti
 Borsa
 Invia un'e-mail

Sport
Terracina calcio 1925: presentata la squadra. Il sindaco: "faremo tornare i tifosi al Colavolpe".
22-08-2012 stampa invia pdf
In Piazza Municipio si è tenuta la presentazione della rosa e dello staff dei tigrotti. Al via la campagna abbonamenti. Numerose le iniziative sociali.
Terracina calcio 1925: presentata la squadra. Il sindaco: "faremo tornare i tifosi al Colavolpe".

Calcio di Eccellenza: il Terracina si è presentato ai tifosi. Presente sul palco anche il sindaco Nicola Procaccini e i ragazzi del beach soccer che hanno mostrato i trofei  vinti, campionato di Serie A e Supercoppa, ai tanti tifosi che hanno partecipato alla serata. L'occasione è stata sfruttata anche per illustrare le ulteriori iniziative. Tra queste c'è senza dubbio la presentazione del libro sulla storia del Terracina Calcio, dal 1925 ad oggi.

"Una ricostruzione cronologica come punto di riferimento per incamminarci verso un futuro migliore", ha svelato l'autore Mario Pietricola.A breve partirà anche la campagna abbonamenti e al riguardo la novità di quest'anno sarà che il valore della quota dell'abbonamento sarà spendibile, attraverso dei buoni sconto, presso gli sponsor che sostengono la società.

"Il costo dell'abbonamento in Curva è di 50 euro, mentre per la Tribuna è di 120 euro. In abbinamento con il libro il costo è di 60 euro per quando riguarda la Curva e di 130 euro per la Tribuna - ha spiegato il presidente Luca Meineri - L'abbonamento per il socio sostenitore è di 300 euro, libro incluso. Gli  abbonamenti saranno acquistabili presso i seguenti punti vendita: Stadio Mario  Colavolpe, Bar Malù e l'edicola di Piazza della Repubblica.

LA ROSA - Applausi scroscianti e cori hanno accompagnato l'ingresso sul palco dei giocatori. A difendere i pari della corazzata biancazzura ci penseranno il  neo acquisto Tommaso Salemme, Lucio D'Alessio e Christian Cuomo, quest'ultimo  confermato dopo la positiva stagione passata. La difesa, dopo i colpi Di Franco  e Campobasso, è stata puntellata con l'acquisto di giovani molto promettenti:  si tratta dei terzini Mario Bernisi e Antonio La Valle. Confermatissimo Andrea Botta. Il centrocampo è di assoluto valore grazie alle conferme di La Cava e Festa e all'acquisto di Vitale. È in attacco che il diesse Ezio Lovisetto si è sbizzarrito con acquisti di grande qualità come Marco Neri, Stefano Di Florio e Flavio Marzullo. "We have a dream", ha confessato il copresidente Attilio  Saturno. Inutili aggiungere che quel sogno è la Serie D. Obiettivo  raggiungibile da una società organizzata come quella strutturata dal Saturno e  Meineri.

LO STADIO, UN PROBLEMA DA RISOLVERE

Il Terracina si prepara a vivere una stagione da protagonista anche se la cornice non è quella delle migliori considerando i grattacapi che lo stadio sta  creando alla società. Non è si è ancora risolto il problema per l'autorizzazione alla riapertura della biglietteria e non si conoscono i tempi per il ripristino della messa in sicurezza del settore ospiti.

Sul problema si è sbilanciato il sindaco Nicola Procaccini: "Faremo di tutto per far tornare la tifoseria ospite al Mario Colavolpe, dove manca da troppo tempo. Ho constatato personalmente gli enormi sforzi già compiuti dalla società nell'impianto di via Ceccaccio". Il primo cittadino ha anche donato una targa ai rappresentatni del  beach soccer reduci dalla vittoria in campionato e nella Supercoppa italiana. Il Terracina purtroppo dovrà salare le prime due gare interne, che non verranno giocate al Mario Colavolpe bensì a Priverno. Un ulteriore problema sorto dopo i furti avvenuti nei mesi scorsi. "Stiamo provvedendo al ripristino del manto erboso necessario dopo i furti dei cavi elettrici di qualche mese orsono che non hanno permesso l'irrigazione", ha specificato Saturno. Tra le iniziative lodevoli c'è da rimarcare quella legata al progetto Chievo-Perù: 2 euro di ogni abbonamento sottoscritto verranno donati a questa iniziativa, che il Chievo sta portando avanti in Perù, Bolivia e Colombia. "Per dare maggior senso al valore sociale che può ricoprire il calcio, abbiamo aderito con gioia al progetto Chievo che vedrà la realizzazione di un villaggio sportivo in Perù per i bambini meno fortunati", rimarca il presidente Luca Meineri. Presente sul palco anche Roberta Morosillo che ha spiegato nel dettaglio l'iniziativa sottolineando l'importanza di aiutare bambini meno fortunati. Entusiasta il tecnico Alessandro Cucciari: "Avevo capito che Terracina poteva contare su una tifoseria importante ma non pensavo fino a questo punto", ha sottolineato dopo i cori dei tifosi presenti in piazza. Intanto il Terracina ha battuto in amichevole lo Città ScauriMinturno per 4-0, grazie al poker di Di Florio.

facebook

 

  Home Page | News | Storia | Pubblicitá | Newsletter | Contatti |
  © Studio 93 2003 E' vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti
e delle immagini senza autorizzazione.
  Web Design by Diction