Questa sera a Latina il concerto di Zampogneria

Archivio Spettacolo e Cultura  

Pubblicato 17-02-2017 ore 17:19  Aggiornato: 17-02-2017 ore 22:07

Questa sera alle 20.30 il Circolo Hemingway di Piazza Aldo Moro, a Latina, ospita primo appuntamento della Rassegna Musicale “Folk a Metà” a cura dell’associazione culturale “Piacere la conoscenza”. Si parte con il concerto di Zampogneria, preceduto dalla performance di Fabio Crivellaro.

“Quarto appuntamento per Folk a Metà. L’edizione 2017 fa tappa all’apprezzatissimo Circolo Hemingway, stazione fondamentale del circuito musicale della città di Latina. Grazie alla disponibilità del Circolo, l’associazione culturale “ Piacere la Conoscenza “, che cura e organizza la rassegna, trova ospitalità per la seconda volta consecutiva sul palco dell’Hemingway. Ricca e innovativa la proposta della quarta edizione: in scena, a partire da venerdì 17 febbraio, e a seguire per gli altri tre venerdì successivi, diversi artisti tenuti insieme dalla radice comune della musica popolare e dalla particolarità di rivolgere lo sguardo oltre, in cerca di nuovi stimoli e contaminazioni: Zampogneria, Filamistrocca e Bandancia i gruppi che presenteranno, con approcci differenti, repertori che spaziano dal tradizionale al nuovo, dal filologico all’inedito, passando anche attraverso lo spettacolo circense e la musica di strada. In linea con il titolo della rassegna, si avvia quest’anno una decisa curiosità verso “spazi musicali” non ancora del tutto frequentati, ma di sicuro interesse e stimolo: Fabio Crivellaro, E-cor ensemble e Meno Infinito + Alessia Damiani le proposte che porteranno sul palco dell’H, in apertura di ogni serata, il mondo dei suoni e delle idee che si muovono all’interno della musica elettronica, elettroacustica e noise. Ospite ufficiale della rassegna il maestro Marco Lo Russo che nella serata del 3 marzo, accompagnato al piano elettrico e tastiere dal maestro Giulio Vinci, proporrà con la sua eclettica e virtuosa fisarmonica “ Concept concerto by Marco Lo Russo aka Rouge “ un repertorio di musica italiana classica, moderna e pop internazionale rivisitata. Per cullare la parte sentimentale e romantica sarà presente tra il pubblico, ad ogni appuntamento, il poeta metropolitano Martin Freim : “ Dammi una parola e ti scriverò una poesia “ . Scatti fotografici di Giovanni Iaione (fotografo ufficiale della rassegna). Per i vizi del palato la cucina proporrà alcune degustazioni biologiche.

ZAMPOGNERIA

Partendo da una zampogna presente nelle corti europee sin dal XVII secolo (detta Sordellina), Marco Tomassi, Marco Iamele e Giorgio Pinai hanno intrecciato un percorso di ricerca tra repertori antichi e nuovi di zampogne, pive e cornamuse. Il progetto è una vera e propria mappa europea che collega il meridione e il settentrione italiani con la Galizia, le isole Britanniche e la Francia. E da questi Paesi arrivano gli eclettici ospiti di Fiumerapido: il francese Eric Montbel, la galiziana Susana Seivane e David Shepherd – violinista inglese dei Blowzabella.

Musica antica e nuova, locale ed europea, sacra e profana, colta e popolare: una realtà in trasformazione ma strettamente legata a quanti, negli anni e nei secoli, hanno costruito e suonato questi strumenti in Italia e per le strade d’Europa.

Un incontro europeo tra zampogne, pive e cornamuse all’insegna della ricerca creativa e della riproposta di alcuni brani della tradizione. Nel loro progetto protagonista assoluta è la Zampogna, strumento musicale di lunga tradizione e di grande attualità che ha resistito alla trasformazione del mondo pastorale italiano in cui era diffuso e si propone ora come strumento adatto per ogni tipo di musica, tradizionale e sperimentale.

Apre il concerto di Zampogneria, Fabio Crivellaro, classe 1985, da Latina, una laurea in media art presso l’Accademia di Belle Arti di Frosinone. Incomincia la sua avventura da adolescente suonando la chitarra elettrica in effimere band locali, successivamente intraprende il proprio percorso di esplorazione sonora inizialmente utilizzando hardware obsoleto o di recupero. Propone una musica elettronica caratterizzata da sonorità abrasive e percussive. Da diversi anni si esibisce dal vivo e rilascia con regolarità il suo materiale audio in rete.”

Per info e prenotazioni: 39333646943311740971

Circolo Hemingway – Piazza A. Moro 36 – Latina

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 275  volte

Notizie Correlate

You must be logged in to post a comment Login