21enne morta dopo l’intervento di rinoplastica, chiesto rinvio a giudizio per l’anestesista

Archivio Cronaca  

Pubblicato 16-10-2020 ore 16:39  Aggiornato: 23-10-2020 ore 16:34

E’ stato chiesto il rinvio a giudizio dell’anestesista della “Casa del sole” di Formia intervenuto durante l’operazione di rinoplastica di Mariachiara Mete, la 21enne di Lamezia Terme morta al “Goretti” di Latina dopo l’intervento eseguito il 17 giugno del 2019 presso la clinica formiana. L’accusa nei confronti dello specialista è quella di omicidio colposo. La richiesta di rinvio a giudizio è stata presentata al gip di Cassino dal sostituto procuratore Alfredo Mattei. Per gli altri trenta indagati è stata invece chiesta l’archiviazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login