5 chili di hashish, fuochi illegali ed una pistola in auto: in tre in manette ai Castelli Romani.

Archivio Cronaca  

Pubblicato 03-01-2018 ore 12:42  Aggiornato: 12-01-2018 ore 12:34

Nascondevano in auto 5 chili di hashish, fuochi illegali ed una pistola Beretta: in tre finiscono in manette ai Castelli Romani. L’operazione è stata condotta nella notte di Capodanno dagli agenti del Commissariato di Polizia di Anzio, in collaborazione con i colleghi di Velletri. In tre, due uomini ed una donna, erano stati intercettati nella zona dei Castelli Romani, a bordo di una Yaris. Dopo un inseguimento, gli agenti avevano bloccato e perquisito l’auto. Nascosti tra le plastiche del cruscotto, c’erano ben 47 panetti di hashish, del peso di circa 5 chili. In una scatola di cartone, invece, c’erano decine di fuochi d’artificio illegali. Continuando a smontare la vettura, sotto il tunnel centrale, la Polizia ha trovato anche un sacchetto con all’interno una vecchia, ma perfettamente funzionante, pistola Beretta calibro 7.6, completa di munizioni e di kit per la pulizia. Per i tre, quindi, di 28, 32 e 43 anni, è scattato l’arresto. I due uomini si trovano nel carcere di Velletri; la ragazza è stata associata nella sezione femminile di Roma Rebibbia.

Gli investigatori, oltre a lavorare sulla provenienza dell’arma, ora stanno ricostruendo gli ultimi spostamenti dei 3 per capire a chi fosse diretto lo stupefacente.

Gli arrestati sono P.L., di 28 anni, alla guida; E.A, di 32 e G.G., di 43 anni: tutti già noti alle Forze dell’Ordine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 1213  volte

Notizie Correlate

You must be logged in to post a comment Login