A Sabaudia, Terracina e Latina il Campionato del Mondo di Surf Casting

Archivio Sport  

Pubblicato 30-09-2019 ore 10:16  Aggiornato: 13-10-2019 ore 10:10

Dal 12 al 19 ottobre le coste pontine ospiteranno il Campionato del Mondo Under 16 e Under 21 di Surf Casting, la disciplina della “pesca dal bordo del mare” che sta raccogliendo un numero sempre crescente di appassionati, soprattutto tra le nuove generazioni. L’evento si terrà tra Sabaudia, Latina e Terracina. La cerimonia di apertura è stata programmata alle 16 di domenica 13 ottobre in piazza del Comune, a Sabaudia. Sarà proprio la Città delle Dune il fulcro dell’intero evento.

Lo scorso anno la kermesse fu proposta in Portogallo, nel 2020 approderà in Irlanda. Tra poco, però, sarà il turno dell’Italia e a rappresentare il Paese provvederanno gli splendidi litorali e i suggestivi paesaggi del territorio provinciale di Latina. 

 

I MOTIVI DI UNA SCELTA

La Fipsas, nata nel 1942 con l’obbiettivo di promuovere la pesca sportiva dilettantistica, è stata riconosciuta “Associazione di protezione ambientale” ed è attualmente al quinto posto per numero di tesserati nel rating nazionale delle Federazioni riconosciute dal Coni. Non molti sanno, inoltre, che questa realtà risulta la più medagliata in assoluto a livello internazionale. Ecco perché dopo l’edizione 2018 svoltasi in Portogallo la Federazione Internazionale Pesca Sportiva in Mare  (FIPS-M) ha deciso di assegnare all’Italia l’organizzazione  del 28° Campionato del Mondo di Surf Casting u.16 e del 19° Campionato del Mondo di Surf Casting u.21. La scelta è poi ricaduta sul territorio pontino, visto che il Comitato Provinciale di Latina e le associazioni ad esso affiliate si sono distinte negli anni organizzando tre diverse edizioni del Campionato Femminile di Surf Casting (2013, 2015 e 2016), una del Campionato Italiano Maschile (2016) e una del Campionato Italiano U.21 ed U.16 (2018).

 

UN COMITATO PER IL MONDIALE

L’importante investitura ha reso necessaria la costituzione di un nucleo di addetti ai lavori legati alla stessa Fipsas e alle società operanti sul territorio, in grado di allestire ogni singolo dettaglio dell’evento: è nato così il “Comitato World Fishing Championship – Latina 2019”, presieduto da David Girardi, con Fabrizio Demin nel ruolo di vicepresidente, Orlando Del Vescovo come segretario e Adriano Libanori nelle vesti di coordinatore del direttivo. A loro è spettato il compito di definire ogni aspetto della manifestazione: il Campionato del Mondo si svolgerà dal 12 al 19 ottobre e 15 nazionali si contenderanno il titolo per le due diverse categorie. Saranno attesi almeno 150 atleti e altrettanti componenti dello staff e accompagnatori. Le competizioni si svolgeranno in tre suggestive location della provincia: Sabaudia, Terracina e Latina, con campi gara estesi su oltre due chilometri, da stabilire a ridosso dell’evento in base alle condizioni meteorologiche.

 

ALLA SCOPERTA DEL SURF CASTING

La traduzione letterale di Surf Casting è “lancio sull’onda”: si tratta di una modalità di pesca sportiva che si effettua dalla spiaggia, con robuste canne capaci di lanciare il complesso terminale (esca e piombo) a distanze anche di 150 metri dalla riva. Nel caso del Mondiale le canne avranno una lunghezza massima di 5 metri, saranno dotate di mulinello e lanceranno piombi del peso minimo di 50 grammi. Il terminale massimo è di tre ami, le esche sono solitamente vermi o sardine. Nei campi gara individuati per la manifestazione ogni Nazionale disporrà di un proprio settore, all’interno del quale si posizioneranno cinque atleti distanziati 20 metri l’uno dall’altro. Avranno a disposizione quattro ore per raccogliere un pescato da valutare sul momento in base a un’apposita tabella, con valori attribuiti secondo la lunghezza e la specie del pesce. Punto fermo del Surf Casting nelle manifestazioni Fipsas e Fips-M è il sistema del “Catch and release”, consistente nel rilascio immediato in mare del pescato, con l’obbiettivo di avere il minor impatto ambientale possibile.

 

SABAUDIA SARA’ IL FULCRO DELLA KERMESSE

La cerimonia di apertura è stata programmata alle 16 di domenica 13 ottobre in piazza del Comune, a Sabaudia. Sarà proprio la Città delle Dune il fulcro dell’intero evento, come spiegato dal presidente David Girardi:

“Riteniamo che sia per la qualità dei campi gara, sia per la bellezza dei paesaggi e dello splendido litorale e non ultima per l’eccellente capacità ricettiva delle strutture, la Città di Sabaudia sia la cornice ideale per la più importante manifestazione sportiva internazionale, riservata ai giovani, della disciplina del Surf Casting. La kermesse vedrà la partecipazione dei migliori atleti provenienti da diverse nazioni, che si contenderanno la conquista dell’ambito titolo di Nazione ed Atleta Campione del Mondo. Riteniamo che manifestazioni di questo rilievo possano dare grande visibilità al nostro territorio e siano occasione per far conoscere la storia e la cultura locale insieme alle specialità enogastronomiche tipiche. Sono attese almeno 300 persone e mi auguro che possano apprezzare la qualità delle nostre strutture ricettive inserite in un contesto paesaggistico di ineguagliabile bellezza. Il Campionato del Mondo, in tal senso, può essere un prezioso volano per le economie locali in un periodo di bassa stagione. Tengo a precisare che la Fipsas pone estrema attenzione alle problematiche inerenti la tutela e la pulizia dell’ambiente. A tal proposito, durante l’evento, promuoveremo degli incontri con le scolaresche per illustrare modalità e finalità della pesca sportiva. Per noi è motivo d’orgoglio aver ricevuto l’incarico di organizzare il Campionato del Mondo, pur consapevoli che si tratta di un grosso impegno di tempo e di risorse, umane ed economiche”.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto243 volte

Condividi

You must be logged in to post a comment Login