HomePoliticaA Sezze si costituisce il comitato locale di Europa Verde
spot_img

A Sezze si costituisce il comitato locale di Europa Verde

Articolo Pubblicato il :

Si è costituito formalmente a Sezze il comitato locale di Europa Verde, il movimento politico nazionale che è parte integrante del Movimento Europeo dei Verdi (Partito Verde Europeo-European Green Party).

Durante l’incontro, tenutosi presso il Centro Sociale Calabresi, alla presenza di esponenti di altre forze politiche, sono stati presentati i due portavoce locali nelle persone di Rhea Lennèe e di Andrea Santucci.

I due portavoce, oltre a motivare politicamente l’adesione ai valori di Europa Verde, hanno delineato i campi di intervento dove verrà sviluppata l’azione politica aperta al confronto con le altre realtà del campo progressista sia partitico che associativo.

Dodici, in particolare sono i punti che vedranno EV impegnata sulle questioni setine:

1)      gestione dei rifiuti, ruolo della SPL, istituzione di una nuova isola ecologica a Sezze Scalo;

2)      Intervento per porre fine al fenomeno delle discariche abusive e richiesta di chiusura immediata dell’accesso alla vecchia SR 156 nella direzione che dalle Sardellane prosegue verso lo Scalo, conseguente bonifica e monitoraggio attraverso le fototrappole;

3)      Cura del decoro urbanoanche attraverso l’istituzione dei patti di collaborazione tra Amministrazione Comunale e associazioni e comitati di quartiere per la gestione di aree verdi e siti di interesse;

4)      Messa in sicurezza delle principali vie di accesso al paese (Via Ninfina e Via Sorana);

5)      Promozione ed utilizzo delle fonti rinnovabili su edifici pubblici e sviluppo delle Comunità Energetiche;

6)      Sicurezza sociale intesa come prevenzione del degrado con attività aggregative sportive e socio-culturali;

7)      Ruolo di Acqualatina e gestione pubblica dell’acqua;

8)      Monitoraggio dello stato di salute delle acque dei fiumi, dei canali, delle sorgenti ed attuazione del Contratto del fiume Ufente. Verifica della situazione del depuratore;

9)      Istituzione del Parco lineare (GEO PARCO) nel tratto compreso tra la Cava Petrianni (orme di dinosauro) e l’Arnalo dei Bufali (Uomo a PHI);

10)     Indagine e prevenzione sulle emergenze idrogeologiche;

11)     Stato attuale della Protezione Civile e del Piano in riferimento ai grandi eventi (terremoti, frane, incendi, …);

12)     Installazione di punti di emergenza con i defibrillatori.

A curare l’informazione e la presenza sui social è Maria Vittoria Di Toppa.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE