Accoltella la compagna, cuoco residente ad Aprilia in arresto

Archivio Cronaca  

Pubblicato 02-11-2017 ore 17:18  Aggiornato: 09-11-2017 ore 17:13

 POMEZIA – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Pomezia hanno arrestato un 23enne italiano, già conosciuto alle forze dell’ordine, residente ad Aprilia, con le accuse di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

Intervenuti a seguito di una telefonata giunta al “112”, i Carabinieri sono arrivati al Pronto Soccorso della Clinica Sant’Anna di Pomezia dove una cittadina romena, di 24 anni, era giunta con una profonda ferita alla gamba sinistra, riferendo di essere stata ferita dal fidanzato.

Poco dopo, i Carabinieri hanno notato il giovane nei pressi del pronto soccorso, a bordo della sua autovettura, e una volta fermato, ha confermato ai militari di aver picchiato ed accoltellato la fidanzata al termine di una lite scoppiata per futili motivi.

All’interno dell’autovettura dell’aggressore, che di professione fa il cuoco, sono stati rinvenuti numerosi coltelli da cucina, tra cui quello utilizzato per ferire la vittima.

I successivi accertamenti dei Carabinieri hanno permesso di stabilire che già in passato l’uomo aveva usato violenza nei confronti della donna.

L’arrestato è stato portato in caserma e trattenuto in attesa del rito direttissimo mentre la vittima è stata medicata per le lesioni riportate, con prognosi di 20 giorni.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 7597  volte

You must be logged in to post a comment Login