Agguato in spiaggia a Torvaianica: non ce l’ha fatta il 38enne Selavdi Shehaj. La DDA procede per omicidio.

Archivio Cronaca  

Pubblicato 23-09-2020 ore 09:45  Aggiornato: 30-09-2020 ore 09:44

Agguato in spiaggia a Torvaianica: non ce l’ha fatta il 38enne Selavdi Shehaj, il cittadino albanese raggiunto da due colpi di pistola, la scorsa domenica mattina, mentre si trovava nei pressi dello stabilimento balneare “Bora Bora”. Erano circa le 10.30 del mattino: due persone con il volto coperto sono state viste arrivare a bordo di uno scooter: un uomo è sceso ed è entrato in spiaggia aprendo il fuoco contro il 38enne che aveva precedenti per droga. I malviventi sono poi fuggiti via, facendo perdere le loro tracce.  

L’inchiesta è diretta dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Roma che, ora, procederà per omicidio. Il fasciolo è coordinato dal Procuratore Aggiunto Ilaria Calò. Le indagini sono condotte dai Carabinieri della Compagnia di Pomezia.

Selavdi Shehaj era stato condotto in elicottero al San Camillo di Roma e sottoposto a due delicati interventi chirurgici: le sue condizioni di salute, però, si sono irrimediabilmente aggravate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login