fbpx
HomeArchivio Spettacolo e CulturaAl via da Bassiano il “Puntini Fest”, il festival dei bambini, ideato...
spot_img

Al via da Bassiano il “Puntini Fest”, il festival dei bambini, ideato e organizzato da Matutateatro.

Articolo Pubblicato il :

A Bassiano 9 giorni di eventi con il “Puntini Fest”, il festival dei bambini, ideato e organizzato da Matutateatro. Da oggi a domenica 22 Agosto il festiva farà tappa a Bassiano; poi dal 27 al 29 agosto si sposterà a Priverno e dal 3 al 5 settembre a Sezze. In programma ben 16 spettacoli teatrali, giochi, letture, laboratori e tanto altro dedicati al mondo dei bambini. Per partecipare agli eventi del festival è obbligatoria la prenotazione.

Dopo il successo delle scorse edizioni in cui il festival si è tenuto a Sezze e ha visto un elevato afflusso di pubblico proveniente da tutta la provincia, alla sua terza edizione Puntini Fest si fa in tre e prevede in totale nove giorni di eventi nei centri storici di Bassiano, Priverno e Sezze per tre fine settimana consecutivi a partire da questo venerdì 20 agosto.

Spettacoli teatrali, letture, cinema, laboratori artistici, presentazioni di libri, mostre, esplorazioni e giochi: Puntini Fest vuole offrire tanti eventi a bambini e ragazzi, alle loro famiglie e in generale a tutta la cittadinanza, con l’intento di mettere le bambine e i bambini al centro della comunità.

«Siamo felici di poter ripetere e ampliare l’esperienza di Puntini Fest dopo il successo delle passate edizioni – spiegano Julia Borretti e Titta Ceccano, direttori artistici di Matutateatro e del festival -. Grazie alla qualità artistica degli eventi che proponiamo, quest’anno il festival ha ottenuto anche il sostegno del Ministero della Cultura, un riconoscimento molto importante per il nostro lavoro. Ringraziamo le amministrazioni  dei comuni che ci ospitano e la Compagnia dei Lepini che crede nel nostro progetto e lo sostiene, inserendolo in una più ampia progettazione che sta portando avanti da tempo, quella della Città dei Bambini. Siamo convinti che i bambini e i ragazzi siano la componente più preziosa di una comunità ed è giusto che la comunità li ponga sempre al centro dell’attenzione, offrendo loro quante più opportunità possibile. Abbiamo scelto di presentare il festival in tre bellissimi centri storici del nostro territorio proprio per consentire ai bambini, ai ragazzi, alle famiglie e alla comunità tutta di vivere insieme questa bellissima esperienza».

Si comincia oggi pomeriggio a Bassiano alle 17.30 presso piazzale Bettino Craxi (Porta Nuova) con una serie di letture per bambini che segnano anche l’apertura della Libreria del festival, una libreria specializzata in libri per bambini e ragazzi, realizzata in collaborazione con la Libreria Anacleto di Cisterna, e che resterà aperta per tutta la durata del festival. Alle ore 19, sempre a Porta Nuova, si terrà lo spettacolo teatrale “Bibliocaravan. Il gioco dell’oca”. Alle 20.30 presso piazza Palmisano, dietro la chiesa di San Nicola, si terrà “Comedy & Toons”, brevi proiezioni per bambini. Alle ore 21.30 presso piazza Woityla (piazza Orticeglio) appuntamento con “L’accento sulla A”, uno spettacolo di Matutateatro per tutta la famiglia, in omaggio a Gianni Rodari.

Domani, sabato 21 agosto, alle 17.30 tornano le letture attorno al camper in piazzale Bettino Craxi (Porta Nuova). In contemporanea si terrà un laboratorio musicale di body percussion, mentre alle ore 19 in piazza Woityla (piazza Orticeglio) Matutateatro presenta la sua ultima produzione “Eneide. A sound film”, uno spettacolo adatto ai ragazzi dai 12 anni in cui le parole antiche del testo epico si mescolano alla musica elettronica. Alle 20.30 tornano le proiezioni per bambini in piazza Palmisano, mentre alle 21.30 il divertente spettacolo “I racconti di Fernando” della compagnia Bertolt Brecht Teatro chiuderà la giornata.

Domenica 22 agosto si comincia alle 17.30 ancora una volta con le letture attorno al camper in piazzale Bettino Craxi (Porta Nuova), mentre in contemporanea si potrà partecipare a un laboratorio creativo per bambini. Alle ore 19 in piazza Palmisano, dietro la chiesa di San Nicola, si terrà un laboratorio di trasformazione di idee in fumetto a cura di Francesca Ceci, in collaborazione con ed. Tunuè. Alle 20.30 tornano le proiezioni per bambini in piazza Palmisano, mentre alle 21.30 in piazza Woityla si terrà lo spettacolo “Cappuccetto Red” della compagnia Matutateatro che chiude la tappa di Bassiano del festival.

Puntini Fest proseguirà poi a Priverno dal 27 al 29 agosto ospitando altri cinque spettacoli teatrali, la libreria del festival, una mostra di illustrazioni per ragazzi, letture animate e tanti altri eventi distribuiti tra il Teatro Comunale, appena rinnovato e inaugurato, la biblioteca comunale e piazza Trieste.

Dal 3 al 5 settembre, invece, toccherà a Sezze ospitare il festival con altri sei spettacoli teatrali, laboratori artistici, la libreria del festival e tante novità tra il MAT Spazio Teatro, piazza San Lorenzo e il Parco dei Cappuccini.

Per partecipare agli eventi del festival è obbligatoria la prenotazione ai numeri 3286115020 – 3291099630.

Biglietto d’ingresso agli spettacoli teatrali € 3. Ingresso libero a tutti gli altri eventi.

La manifestazione si svolgerà secondi i dettami della normativa anti-Covid 19 vigente.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE