HomeArchivio CronacaAlimenti deteriorati a bordo di un autocarro in transito sulla Pontina. La...
spot_img

Alimenti deteriorati a bordo di un autocarro in transito sulla Pontina. La Polizia Stradale sequestra 320 chili di merce. Scattano sanzioni salate.

Articolo Pubblicato il :

Alimenti deteriorati scoperti a bordo di un autocarro in transito sulla Pontina. La Polizia Stradale di Latina sequestra 320 chili di merce, avviata alla distruzione, e fa scattare sanzioni salate. Il controllo ha interessato un autocarro refrigerato, in evidente sovraccarico, che stava percorrendo la Pontina in direzione Roma, all’altezza del Comune di Sabaudia. A bordo del mezzo, conservati ad una temperatura non idonea, c’erano latticini di ogni tipo, confezioni di carne congelata, ma anche formaggi, salumi, vini e prodotti di pasticceria secchi. Sono state, quindi, contestate numerose violazioni. Sul posto si è portato anche un medico del dipartimento della Asl di Latina che ha disposto l’immediata distruzione della merce.

“Nell’ambito dei controlli specifici sul trasporto di merci effettuati dalla Polizia di Stato nella provincia pontina, gli agenti della Sezione Polizia Stradale di Latina controllavano un autocarro refrigerato che percorreva la SS148 “Pontina” in direzione Roma, all’altezza del comune di Sabaudia.

Il veicolo con il parabrezza anteriore infranto in vari punti e in evidente sovraccarico, trasportava derrate alimentari da conservarsi a regime di temperatura controllata non superiore a 4°C come mascarpone, crema dessert, latte fresco, yogurt, ostriche, latticini freschi, nonché confezioni di carne congelata (con temperatura riportata in etichetta pari a -18°C).

La restante parte del carico consisteva in vino confezionato, ortaggi freschi, formaggi e salumi stagionati ed anche prodotti di pasticceria secchi.

Sebbene il gruppo frigo refrigerante risultava acceso, il display interno alla cabina di guida visualizzava una temperatura positiva di +10°C.

Pertanto gli agenti procedevano alla contestazioni della numerose violazioni accertate, a partire dal mancato rispetto delle temperature prescritte per la corretta conservazione delle sostanze alimentari, al sovraccarico (kg.5.200 in luogo dei 3.500 consentiti), nonché a varie inefficienze del veicolo e alla mancanza al seguito della carta di circolazione e dell’attestazione “ATP”.

Veniva, inoltre contattato, per quanto di competenza specifica, il Dipartimento ASL di Latina che inviava sul posto un medico competente. Quest’ultimo, dopo aver visionato il mezzo ed il carico, disponeva l’immediata distruzione della merce per un totale di kg.320 a spese del trasgressore.

Tali verifiche e controlli proseguiranno incessantemente ad opera delle pattuglie Polstrada, al fine di garantire la sicurezza degli utenti sulle strade e per tutelare la salute di tutti i consumatori”.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE