All’ex Mattatoio di Aprilia il concerto di Leonardo Angelucci

Archivio Spettacolo e Cultura  

Pubblicato 08-11-2018 ore 17:14  Aggiornato: 09-11-2018 ore 20:11

L’ex mattatoio di Aprilia si prepara ad ospitare il concerto di presentazione di “Questo frastuono immenso”, il disco d’esordio di Leonardo Angelucci uscito il 19 ottobre per Alka Record Label.  Il live del cantautore romano classe 1991, chitarrista, frontman dei Lateral Blast e collaboratore di Daniele Coccia Paifelman (Il Muro del Canto), è in programma domani sera (venerdì 9 novembre) a partire dalle ore 22. Nel suo progetto solista, Leonardo racconta con pungente sincerità i sentimenti di un’intera generazione. Parla della capacità di amare ed essere felici, della linea di confine tra amore e amicizia, del desiderio di possedere il bene e di tenere a debita distanza il male, del bisogno di distrarsi e della fatica a lasciarsi andare. A legare ulteriormente le dieci tracce dell’album, una spiccata attenzione alle sonorità, che vanno dal pop-rock alle sixties, dal folk al reggae, passando per il punk e ritmi calypso.

“Questo frastuono immenso” è stato prodotto artisticamente da Manuele Fusaroli, artigiano del suono, musicista e noto produttore (The Zen Circus, Tre Allegri Ragazzi Morti, Nada, Luca Carboni, Motta, Nobraino, Le luci della centrale elettrica), insieme allo staff di Massaga Produzioni. Vede la partecipazione di artisti come Simone “Bujumannu” Pireddu dei Train to Roots e Daniele Coccia Paifelman de Il Muro del Canto. Il disco è stato anticipato dal video e dal singolo “Sedile posteriore”:

Ad aprire la serata sarà Palchi, cantautore di origine calabrese.  Dopo l’uscita del singolo “Aria”, sta lavorando al suo prossimo singolo in uscita nei prossimi mesi. La sua musica combina un sound indie rock con un gusto cantautoriale.

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 201  volte

You must be logged in to post a comment Login