HomeArchivio SportAnnullata la Notturna di Borgo Hermada, a Terracina, a causa del diniego...
spot_img

Annullata la Notturna di Borgo Hermada, a Terracina, a causa del diniego della Polizia Locale.

Articolo Pubblicato il :

La corsa podistica “Notturna di Borgo Hermada” non verrà disputata: la Polizia Locale di Terracina ha negato l’autorizzazione a svolgere la manifestazione, che quest’anno sarebbe giunta alla sua 26esima edizione, e che era in programma il prossimo 6 agosto nelle strade del Borgo. “Purtroppo questa comunicazione ci è stata formalizzata a poco tempo dall’evento, – spiegano gli organizzatori – nonostante la richiesta fosse stata presentata oltre due mesi prima”. Lo stop è dovuto ad un decreto del Prefetto di Latina che dal 1° luglio al 31 agosto vieta la circolazione dei mezzi pesanti sulla via Flacca e sull’Appia e, nello stesso periodo di tempo, dispone anche la sospensione delle competizioni sportive su strada.

Pasqualino Sicignano, presidente dell’associazione Pedagnalonga, che organizza sia la storica Pedagnalonga di primavera, sia la corsa podistica Notturna di Borgo Hermada, comunica così l’annullamento dell’evento: “la 26^ edizione della classica competizione podistica di mezza estate è stata di fatto bloccata dal Settore di Polizia Locale – spiega – richiamando un decreto del Prefetto di Latina che “vieta la circolazione (dal 1° luglio al 31 agosto) di veicoli con massa complessiva superiore a 7,5 tonnellate e al trasporto di merci pericolose sulla SR 213 via Flacca e sulla SS 7 Appia e che nello stesso periodo di tempo dispone la sospensione delle competizioni sportive su strada nell’ambito dell’intero territorio della Provincia di Latina”.

«Purtroppo questa comunicazione ci è stata formalizzata a poco tempo dall’evento, nonostante la richiesta fosse stata presente oltre due mesi prima e in un momento in cui l’organizzazione era già in uno stato avanzato e con impegni di spesa già assunti che andranno a gravare sull’associazione causando pertanto oltre a un danno di immagine anche un notevole danno economico – chiarisce Sicignano – Fermo restando che intendiamo rispettare sempre le regole, questo provvedimento ci pare quantomeno curioso poiché l’evento si svolge nell’ambito del nucleo rurale di Borgo Hermada e si svolge un’ora prima di un altro evento, la Festa della Birra, che di fatto paralizza il cuore del Borgo portando allegria e movimento sul nostro territorio».

La cosa che desta ulteriore curiosità è che, in altre località, queste manifestazioni vengono permesse.

«Probabilmente in altre realtà vengono analizzate le situazioni e gestite le cose valutando l’impatto degli eventi sul territorio, immagino vengano analizzati i benefici che questo tipo di eventi portano a località come la nostra – riprende Sicignano – inoltre, già nei mesi scorsi, avevamo dialogato in maniera molto proficua con gli organizzatori della concomitante Festa della Birra, trovando una sinergia che avrebbe permesso lo svolgimento armonioso di entrambi gli eventi, portando beneficio a tutta la nostra comunità. Con questo provvedimento, di fatto, si interrompe la nostra volontà di continuare a organizzare la Notturna di Borgo Hermada, una tradizione che andava avanti ormai da un quarto di secolo visto che si tratta della “sorellina” estiva della classica Pedagnalonga che si svolge ad aprile. Non capiamo quale problema possa generare lo svolgimento in un circuito così delimitato, in un ambiente praticamente di campagna, se non l’ostinazione a non voler guardare più avanti del proprio naso: abbiamo provato a dialogare con la Polizia Locale di Terracina ma senza ricevere un’apertura e un approfondimento. Inoltre ci è stato intimato di non procedere con l’organizzazione dell’evento in maniera formale, a mezzo Pec, ma non ci è stato nemmeno consentito di produrre una memoria in risposta a questo provvedimento. Questo atteggiamento mal si sposa con le idee del Comitato Organizzatore che è lo stesso che si spende molto per il territorio: a settembre riprenderà il progetto con le scuole, che ha già visto i nostri volontari in campo nei mesi scorsi, inoltre a Natale la nostra Associazione regalerà per l’ennesima volta l’albero di Natale alla comunità e ai bambini del Borgo, sperando che almeno in quella circostanza non ci sia qualche cavillo pronto a impedircelo».

L’associazione Pedagnalonga si impegna a rimborsare tutti gli atleti che avevano già pagato la quota di iscrizione e ringrazia tutte le attività che si erano messe fin da subito a disposizione per la buona riuscita della manifestazione.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE