fbpx
HomeArchivio Spettacolo e CulturaApplausi per il concerto dell'associazione Diapason che festeggia i suoi 25 anni
spot_img

Applausi per il concerto dell’associazione Diapason che festeggia i suoi 25 anni

Articolo Pubblicato il :

Un lungo applauso dei numerosi ospiti sopraggiunti per il concerto ha accolto l’insieme strumentale sciogliendo la tensione accumulata per l’importanza che rivestiva la serata del 18 maggio. Non sono pochi 25 anni per un’associazione e i musicisti, anche quelli arrivati da poco, hanno condiviso l’emozione che ha accompagnato gli ascoltatori durante il concerto. Così venerdì 18 si sono aperte  le manifestazioni per festeggiare l’importante traguardo raggiunto presso i locali dell’I.C. Toscanini in via Amburgo. Una carrellata di brani vecchi e nuovi che hanno sottolineato la storia musicale dell’Insieme Strumentale Diapason. Un repertorio classico reinterpretato in stile jazz, grandi successi che hanno fatto epoca nel genere pop e nella grande musica leggera italiana e internazionale, hanno accompagnato per un’ora il pubblico attento ed entusiasta ad ogni esecuzione. Particolarmente raffinate le trascrizione del compositore della compagine associativa Roberto Ventimiglia. Something di G. Harrison, Life on mars? di D. Bowie, Almeno tu nell’universo di Fabrizio e Lauzi, Roma nun fa la stupida stasera di A. Trovaglioli hanno rapito l’attenzione dei presenti. Diretti dalla bacchetta appassionata del M° Enrico Raponi l’Ensemble ha condotto gli ascoltatori in un viaggio musicale senza confini capace di abbracciare vari stili ed epoche contaminate da arrangiamenti jazzati Da “The arrival of the queen Sheba” di Handel, passando per Bach e Khachatunian fino a New York  New York, Baby elephant walk e chiudendo con uno strepitoso Libertango di Piazzolla. Il tutto presentato con note introduttive e aneddoti sui brani da Dora Nevi. Auguriamo all’Insieme Strumentale Diapason e a tutta l’associazione di proseguire sulla strada delle sperimentazioni e dei successi ottenuti in tutti questi anni con onestà e senza ostentazioni e a essere un punto di riferimento per la cultura apriliana. Prossimo appuntamento a Sabaudia domenica 27 maggio presso la corte del palazzo Comunale

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE