fbpx
HomeArchivio Altre NotizieAprilia - Aggiornamento sullo stato degli interventi per l'attivazione degli impianti di...
spot_img

Aprilia – Aggiornamento sullo stato degli interventi per l’attivazione degli impianti di sollevamento  e la  riparazione di guasti e carenze presenti nel tratto di rete fognaria del secondo lotto Cogna

Articolo Pubblicato il :

Sul blog  borgatenews.blogspot.com si aggiorna sullo stato degli interventi per l’attivazione degli impianti di sollevamento  e la  riparazione di guasti e carenze presenti nel tratto di rete fognaria del secondo lotto Cogna. 

Silvano De Paolis, dell’Associazione Consortile la Gogna, richiama l’attenzione su alcune considerazioni dei dirigenti del Consorzio sulle difficoltà di rapporti con i rappresentanti dell’amministrazione comunale da lui stesso pubblicate nel blog che gestisce e che si riportano a seguire

Non sono bastati 22 mesi all’Amministrazione Comunale di Aprilia, Assessorato ai Lavori Pubblici, per mettere in funzione i tre impianti di sollevamento presenti nella rete fognaria a Via  Palistro/via Savuto, via delle  Viole, Via delle Orchidee, con la conseguenza che i cittadini di quelle aree non possono ancora scaricare i reflui domestici e continuano  a pagare per lo svuotamento delle fosse biologiche.

Quindi un danno per l’economia  delle famiglie  e sull’ambiente, che continuerà  a essere inquinato.

Quando a fine  ottobre del 2020, il depuratore del Fosso della Moletta entrò finalmente in funzione, soltanto un quarto delle abitazioni, quelle su Via Crati e sue traverse, fu autorizzata a scaricare in fogna.

Per tutte le altre si doveva provvedere  alla messa in funzione degli impianti di sollevamento presenti nelle aree sopra citate, argomento del quale si  discusse in un incontro tenuto a Dicembre 2020 nella sede dell’Assessorato ai Lavori Pubblici.

Al termine dell’incontro ci fu assicurato che gli interventi  per  l’attivazione degli impianti  sarebbero stati avviati  all’inizio del 2021  e conclusi nel giro di due/tre mesi.

Rimandiamo, chi  fosse interessato, alla consultazione del nostro blog  per conoscere quanto avvenuto dall’inizio del 2021 a  oggi, sui tentativi da  noi fatti per vedere  rispettato quell’impegno,  cercando contatti, richieste di incontri – spesso rifiutati – con il tecnico responsabile del progetto, con l’assessora e col Sindaco..

Siamo così arrivati al 31  Agosto 2022, giorno in cui siamo stati convocati  per presenziare al collaudo.

Erano presenti, oltre i tecnici dell’assessorato, l’ingegnere  incaricato dei collaudi, i rappresentanti di Acqua Latina e il titolare di una delle due imprese che  avevano eseguito i lavori.

Anziché assistere al collaudo, venivamo  informati che non essendo stato effettuato il collegamento alla rete elettrica dell’impianto di via delle Orchidee, non si  poteva procedere  e saremmo stati  riconvocati, nel giro di pochi giorni, non appena risolto quel problema.

Ma nei giorni successivi, non ricevendo alcuna notizia, siamo andati alla ricerca di spiegazioni e abbiamo così appreso e visto, settimana dopo settimana,  che c’erano altri problemi da risolvere oltre che a Via delle Orchidee, sull’impianto di Via delle Viole,  lungo il collettore che sale su Via delle Orchidee  e ancora lungo Via delle Viole  per collegare un  tratto  di rete fognaria che evidentemente si erano dimenticati.

Ma, domandiamo, prima di convocarci per assistere al collaudo degli impianti, non potevano  assicurarsi che tutto funzionasse?

Di fronte a questi fatti non  è più rinviabile il momento  di fornire ai cittadini  una informazione corretta anche sull’ostracismo praticato nei confronti dei  dirigenti del consorzio, che chiedevano di  fare chiarezza  su una  situazione  caratterizzata  ancora da  continue  e incomprensibili  sorprese.

Se qualcuno considera  quanto scriviamo un atto di lesa maestà, è un suo problema; noi riteniamo di aver sempre fatto e continuiamo a fare quanto serve per la difesa degli interessi dei cittadini che  intendiamo coinvolgere  in una prossima iniziativa che potremo assumere per sollecitare la conclusione di questa assurda storia.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE