HomeArchivio Altre NotizieAprilia - Beni confiscati, avanzata la proposta per convertire 3 immobili
spot_img

Aprilia – Beni confiscati, avanzata la proposta per convertire 3 immobili

Articolo Pubblicato il :

Il Sindaco di Aprilia, Antonio Terra, ha preso parte, nella mattinata di ieri, alla conferenza dei servizi presso il Ministero degli Interni a Roma, organizzata dell’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati (ANBSC).

Al centro dell’incontro vi era la destinazione dei circa 500 immobili confiscati alla criminalità organizzata nel territorio della Regione Lazio e ora in procinto di esser consegnati ai Comuni che hanno presentato apposita manifestazione d’interesse.

La riunione è stata presieduta dal Ministro degli Interni Matteo Salvini, dal Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e dal Sindaco di Roma Virginia Raggi, insieme ai prefetti delle cinque province laziali.

La Città di Aprilia ha già presentato la propria manifestazione d’interesse per i tre beni immobili presenti nel territorio comunale. La delibera, approvata dalla Giunta il 22 novembre scorso, ha anche individuato le destinazioni dei due fabbricati nella Zona Industriale Caffarelli e di una villa in località La Cogna.

In particolare, nei due fabbricati industriali nasceranno un centro per il riuso e una struttura adibita ad attività sportive, mentre la villa sarà adibita a centro polifunzionale per l’infanzia.

“Siamo ben lieti di portare a compimento la restituzione alla collettività di beni utilizzati per attività criminali” ha commentato il Sindaco Antonio Terra a margine dell’incontro. “L’acquisizione dei tre immobili ribadisce l’impegno della Città per la legalità e nel contrasto alle attività illecite e dannose per la collettività. I progetti che abbiamo scelto per i tre beni sono frutto dell’ascolto delle richieste dei cittadini e consentiranno – attraverso la collaborazione con le realtà sociali del territorio – di offrire ad Aprilia nuovi servizi e spazi di crescita e socializzazione”.

 

 

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE