fbpx
HomeArchivio PoliticaAPRILIA – Il candidato a sindaco Antonio Guido: “puntare anche sullo sport...
spot_img

APRILIA – Il candidato a sindaco Antonio Guido: “puntare anche sullo sport per la ripresa economica delle attività”.

Articolo Pubblicato il :

Antonio Guido

Il candidato a sindaco di “Ripartire Aprilia”, Antonio Guido, propone, attraverso lo sport, delle misure da adottare per favorire anche la ripresa economica delle attività.  La sua proposta è quella di creare un evento annuale per bambini e ragazzi, come ad esempio delle “Mini Olimpiadi”, senza perdere di vista l’esigenza di creare più spazi per lo sport, con un impianto in ogni zona periferica, “per trasformare Aprilia – dice – nella città dello sport”. Secondo il candidato di Ripartire Aprilia  “attraverso un lavoro di programmazione degli interventi nei cinque anni di attività della pubblica amministrazione, sarà possibile lenire questa emergenza”.

Due proposte, quelle presentate dal candidato sindaco Antonio Guido, che “mirano da un lato ad incrementare la partecipazione dei ragazzi alle varie attività sportive, mettendo loro a disposizione nuove strutture per risolvere l’annoso problema legato alla carenza degli spazi, dall’altro – spiega Antonio Guido – puntano a trasformare la città di Aprilia in un polo attrattivo dal punto di vista sportivo anche per i comuni limitrofi, calendarizzando un evento attuale che coinvolga bambini e ragazzi, riscoprendo il fascino di alcune delle principali discipline”.

“Potrebbe sembrare un progetto utopico – afferma il candidato sindaco – calato su una città dove le associazioni sportive da troppo tempo devono sgomitare per poter trovare uno spazio dove poter praticare le proprie attività e dove purtroppo per problemi tecnici, la realizzazione del nuovo palazzetto dello sport di via Carroceto pare essersi arenata.

Eppure, attraverso un lavoro di programmazione degli interventi nei cinque anni di attività della pubblica amministrazione, sarà possibile lenire l’emergenza.

Il primo passo sarà quello di mettere a norma tutti gli impianti sportivi già presenti sul territorio, in particolare le palestre scolastiche che ogni anno vengono concesse alle varie associazioni sportive per gli allenamenti pomeridiani. Ci vorrà del tempo, ci vorranno le risorse, ma non è più tempo di restare a guardare. Parallelamente sarà opportuno censire tutti gli spazi sportivi presenti e dotare i quartieri periferici ancora sprovvisti di tensostrutture dove poter praticare le varie attività. Si tratta di opere funzionali allo scopo di portare lo sport anche in periferia, che richiedono una spesa minore rispetto alle tradizionali strutture in muratura. A gestirli sarà il Comune, che avvalendosi di un pool di esperti del settore, potrà garantire lo svolgimento delle attività a prezzi calmierati”.

Non meno ambizioso e importante, il progetto finalizzato a realizzare mini olimpiadi per i bambini e i ragazzi, non solo di Aprilia ma anche dei comuni limitrofi. “In questo modo – spiega Guido – Aprilia sarà perno centrale di una manifestazione di livello provinciale, perché no di carattere regionale, il cui scopo principale sarà quello di riportare tra i ragazzi valori positivi, una sana competizione, il senso di appartenenza, la solidarietà e la partecipazione. Un evento che potrebbe portare effetti positivi sul tessuto economico e sociale, creando al contempo qualcosa di unico che renda Aprilia protagonista”.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE