HomeArchivio Spettacolo e CulturaAPRILIA - Da Garibaldi alla TV passando per il Museo: grande ripresa...
spot_img

APRILIA – Da Garibaldi alla TV passando per il Museo: grande ripresa dei gruppi corali del Maestro Sonia Sette.

Articolo Pubblicato il :

APRILIA – Da Garibaldi alla TV passando per il Museo: grande ripresa dei gruppi corali del Maestro Sonia Sette, Direttore Artistico dei Pathos – Settemele  e del Gruppo San Pietro in Formis.

Dopo il lookdown, che ha visto tutte le attività corali e musicali fermarsi a causa della pandemia, i gruppi corali del M° Sonia Sette hanno ripreso la loro attività e sono tornati ad esibirsi partecipando ad eventi di grande rilevanza.

Sabato 26 marzo i gruppi corali sono stati invitati dalla Contessa Ravizza Garibaldi presso la tenuta di Carano per l’inaugurazione della Mostra su Menotti Garibaldi e del bassorilievo dedicato ad Anita dello scultore Rosario Luca Salvaggio in occasione del 180° anniversario di matrimonio di Anita e Giuseppe Garibaldi.

Al termine della cerimonia, i gruppi corali si sono alternati presentando canti appartenenti ai repertori più svariati:  il consolidato e ultra ventenne Coro San Pietro in Formis si è cimentato nei canti popolari delle varie regioni d’Italia,  a seguire l’Ensemble Settemele con repertorio tratto dai musical più noti e i Pathos, Ensemble giovanile, con repertorio del moderno e attuale pop. Al termine del concerto tutti i gruppi si sono uniti per intonare il celeberrimo VA PENSIERO di Giuseppe Verdi a cui ha preso parte il pubblico presente diretti dal M° Sonia Sette e accompagnati al pianoforte dal M° Dora Nevi .

La settimana seguente, domenica 3 aprile, l’Ensemble Settemele è stato invitato al Salone d’Onore del Museo delle Civilità, Arti e Tradizioni popolari di Roma per la 2^Rassegna “Authors of text” ideata dal M° Alessia Calcagni, a cui è stato assegnato l’ouverture con  il brano inedito “Perché Aldo suona” scritto da Alessia Calcagni su testo di Franca Renzini e l’accompagnamento pianistico di Tullio Visioli e a seguire l’inedito di Cristina Ganzerla “Nel bosco incantato” sempre su testi di Franca Renzini, accompagnati al piano dal M°Dora Nevi, per i quali le ragazze hanno ricevuto notevoli consensi dal pubblico e dalla critica presente.

Ancor dopo, la settimana successiva, i Pathos, Ensemble giovanile, è stato invitato alla trasmissione Finalmente è Domenica presentata da Paolo Mellucci in diretta su Lazio TV, un intrattenimento pomeridiano a cui i ragazzi hanno dato la loro collaborazione con brani moderni a 4 voci come Hymn for the weekend dei Coldplay e Una carezza in un pugno su rielaborazione di Giorgio Susana portando allegria e soprattutto tanta buona musica.

Il Grande lavoro e l’entusiasmo del M° Sonia Sette che non ha mai abbassato la guardia e ha tenuto, con grande sforzo e spirito di aggregazione, alta la passione nei cuori dei suoi amati cantori. E, come la primavera che ormai incombe dietro le nubi lasciando spazio al calore del sole, così  è rifiorito il pulsare dei cuori dei suoi cori coinvolgendo la comunità di cui fa parte.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE