Aprilia, i nipoti di Pietro Nencini scrivono una lettera al loro caro nonno: “Nessuno muore sulla terra finché vive nel cuore di chi resta”

Archivio Altre Notizie  

Pubblicato 01-04-2020 ore 16:27  Aggiornato: 08-04-2020 ore 16:22

Una lunga lettera, accorata, sentita e commovente è stata scritta dai nipoti di Pietro Nencini, storico farmacista di Aprilia venuto a mancare all’età di 85 anni. Un lettera scritta per celebrare la vita del loro caro nonno che ognuno di noi dovrebbe leggere. 

“La famiglia Nencini, – inoltre si legge in un messaggio giunto alla nostra redazione -, ringrazia sentitamente quanti hanno espresso affetto, amicizia e stima per Pietro e vicinanza per noi.  Un particolare ringraziamento va all’ Hospice Domiciliare di Villa Silvana, per la grande professionalità e umanità dimostrate nell’assistenza e cura durante i mesi della sua malattia”.

Ecco il testo

Aprilia, 1° aprile 2020

Caro nonno,

questa lettera non è stata scritta per piangere la tua scomparsa, ma bensì per celebrare la tua vita.

Con queste parole vorrei ricordare la persona che eri, un uomo, un marito e un nonno meraviglioso. Forse meraviglioso è un aggettivo troppo semplice da usare per descriverti, perché tu eri molto di più, gentile, umile, leale e ti facevi amare da tutti proprio per questo.

Nella tua vita sei riuscito a costruire una farmacia, che rimarrà per sempre uno dei simboli di questa città, la quale hai amato con tutto te stesso. Hai amato e glorificato questa città e questa gente attraverso i tuoi libri, attraverso i tuoi racconti che tutti noi conserveremo nel nostro cuore.

 Sei riuscito a metter su una famiglia splendida, dei figli che hanno saputo seguire i tuoi consigli e realizzarsi. Dei nipoti che non dimenticheranno mai tutto quello che hai fatto per loro.

Ed è proprio per questo motivo che qui, in questa lettera vorrei lanciare un messaggio a tutti i nonni e i nipoti che la stanno leggendo.

I nonni sono un dono di Dio, proprio come i nostri genitori. Ma loro hanno qualcosa in più, sono capaci di lasciarci un segno indelebile, di regalarci degli insegnamenti, dei valori di cui dobbiamo farne tesoro e trasmettere alle future generazioni.

A tutti i nipoti, vi invito a godere ogni singolo istante i vostri cari nonni. Molto spesso la frenesia della vita non ci consente di andarli a trovare e di trascorrere del tempo con loro, è normale, lo so. Ma cercate, cercate in ogni modo di regalare loro un po’ del vostro tempo, della vostra preziosa compagnia e vedrete che vi porterete dentro tanti bei ricordi.

Nonno, grazie di esserci stato sempre, di esser stato il nostro confidente, il nostro pilastro nei momenti più difficili, il nostro secondo padre. Ti ricorderò per la tua semplicità, per la tua voglia di vivere. Ricorderò i tuoi occhi azzurri, e il tuo fischiettare per le scale quando rientravi a casa.

Apriliani, tutta la famiglia Nencini vi ringrazia per il conforto. Ricordate, che lui non dimenticherà nessuno di voi, perché voi tutti, in un modo o nell’altro farete sempre parte di lui e delle sue memorie.

“Nessuno muore sulla terra finché vive nel cuore di chi resta”.

I tuoi adorati nipoti,

Maria Giulia Nencini, Martina Nencini, Caterina Blini, Giovanni Blini, Giorgio Cagno, Valerio Cagno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login