fbpx
HomeCronacaAprilia - Rapina a febbraio, 28enne finisce agli arresti domiciliari

Aprilia – Rapina a febbraio, 28enne finisce agli arresti domiciliari

Articolo Pubblicato il :

E’ finito agli arresti domiciliari il 28enne di Aprilia accusato di essere l’autore di una rapina e una tentata rapina aggravata dall’uso delle armi. I fatti, in danno di due esercizi commerciali di Aprilia, risalgono a febbraio di quest’anno: sotto la minaccia di un coltello, l’uomo si impossessava e tentava di impossessarsi del denaro custodito nel registratore di cassa.

L’analisi dei filmati di videosorveglianza, la ricostruzione degli elementi forniti dalle vittime e i capi di abbigliamento sequestrati all’indagato nel corso delle indagini, hanno permesso l’emissione della misura cautelare nei confronti dell’indagato il quale, a seguito delle formalità di rito, è stato accompagnato presso la propria abitazione dove rimarrà in regime degli arresti domiciliari.

Nella mattinata del 07 luglio c.a. ad Aprilia (LT), I Carabinieri della locale Stazione, davano esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dall’Autorità Giudiziaria del capoluogo pontino nel concordare pienamente con gli esiti investigativi dell’Arma di Aprilia i quali hanno evidenziato gravi indizi di colpevolezza a carico dell’indagato per i reati di rapina e tentata rapina aggravata dall’uso delle armi.

Nello specifico un uomo di Aprilia classe 1996, sulla base delle indagini compiute, è stato individuato quale autore materiale di una rapina consumata nel febbraio di quest’anno in danno di due esercizi commerciali di Aprilia (LT) nel cui occorso, sotto la minaccia di un coltello, si impossessava e tentava di impossessarsi del denaro custodito nel registratore di cassa.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE