APRILIA – Via Gorgona, il sindaco: “Non mi sono ricordato di dirlo in Giunta”

Archivio Politica  

Pubblicato 29-11-2016 ore 17:01  Aggiornato: 10-01-2017 ore 18:00

Si è aperto nel primo pomeriggio il Consiglio Comunale di Aprilia che prevede tra gli altri la discussione dell’interrogazione presentata dalla consigliera Carmen Porcelli con la quale si intende avere spiegazioni dal primo cittadino sui rapporti intessuti negli anni con il patron della Rida Ambiente. Il dubbio è che si siano prodotti atti o fatte scelte amministrative volte a favorire l’azienda. In aula dunque le risposte del sindaco.

In apertura il presidente del Consiglio Comunale, Bruno Di Marcantonio ha chiarito di aver commesso un errore per la mancata affissione dei manifesti sulla convocazione del Consiglio di oggi, comunicazione rivolta all’intera città. Dall’opposizione si erano già espresse dure critiche: “L’amministrazione ha tentato di boicottare un Consiglio Comunale scomodo”.

Clamorosa la rivelazione in aula del sindaco Terra sulla questione della notifica della sentenza del Tar su via Gorgona con la quale si dichiaravano illegittime due delibere fondamentali per l’esecuzione dei lavori (interventi che servivano per ampliare la strada per l’elevato traffico di camion in uscita e in entrata dalla Rida Ambiente). “L’avvocatura ci ha inviato una email, – ha detto in aula il sindaco – non mi sono ricordato di riferirlo in Giunta. Avvieremo comunque un procedimento in sanatoria previsto per gli espropri, metteremo tutto in ordine”. Il caso di via Gorgona tornerà in Commissione Trasparenza il 14 dicembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login