fbpx
HomeArchivio Altre NotizieAria di Erasmus a Cisterna che ospita studenti e docenti da quattro...
spot_img

Aria di Erasmus a Cisterna che ospita studenti e docenti da quattro nazioni d’Europa

Articolo Pubblicato il :

Cisterna si colora d’Europa con studenti e docenti arrivati in città da Estonia, Bulgaria, Polonia e Ungheria. Saranno in quaranta ad essere ospiti per una settimana dell’Istituto Comprensivo Leone Caetani e di diverse famiglie.

Questa mattina la delegazione ha visitato Palazzo Caetani e poi è stata accolta nella sala consiliare dove ad attenderla c’era il coro di studenti che ha intonato l’“Inno alla Gioia”, un emozionante “Meraviglioso” e una toccante versione di “Hallelujah” e un immancabile “We Are the Champions” per finire con l’Inno di Mameli.

Sono coinvolte quattro nazioni, precisamente Estonia, Bulgaria, Polonia e Ungheria, per un totale, tra studenti e docenti, di circa quaranta persone ospiti dell’Istituto Comprensivo Leone Caetani e di famiglie di Cisterna

Quest’oggi, insieme al dirigente scolastico Nicolino Ingenito, alla vice dirigente Rosanna Salerno e alla coordinatrice del progetto Adriana Di Muro, la delegazione ha visitato Palazzo Caetani e poi è stata accolta nella sala consiliare dove ad attenderla c’era il coro di studenti diretto dalla docente Maria Vittoria Baccari, che ha intonato l’“Inno alla Gioia” di Beethoven, un emozionante “Meraviglioso” di Domenico Modugno, una toccante versione di “Hallelujah” di Leonard Cohen con la bellissima voce solista di Maria Francesca Bartolomucci, un coinvolgente “We Are the Champions” dei Queen, per finire con un fuori programma, l’Inno di Mameli.

I progetti Erasmus – hanno detto il Sindaco Valentino Mantini e l’assessore alla Scuola Emanuela Pagnanelli  – costituiscono sempre un importante esperienza di arricchimento e confronto. Per tutti i ragazzi, sia coloro che accolgono che quelli ospiti, rappresenta un momento indimenticabile della loro vita, la arricchisce, la apre al confronto e alla conoscenza. È inoltre estremamente interessante il tema di quest’anno, che dimostra come attraverso la tecnologia, la scienza, l’arte e la musica, possono superarsi le barriere linguistiche per essere tutti insieme un grande popolo. Ringraziamo per questo Di Muro che negli anni ha dato a centinaia di ragazzi l’opportunità di partecipare ai programmi Erasmus, al dirigente e docenti dell’Istituto Caetani e alle famiglie di Cisterna che accolgono gli studenti nelle loro case”.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE