Arrestato dalla Polizia di Latina il rapinatore che aveva aggredito un anziano in via del Saraceno.

Cronaca  

Pubblicato 12-09-2019 ore 09:49  Aggiornato: 13-09-2019 ore 12:39

Arrestato dalla Polizia di Latina il rapinatore che lo scorso 20 giugno aveva aggredito, stordito e derubato un anziano nella sua abitazione in via del Saraceno, nel capoluogo pontino. Nella giornata di ieri, al termine di una complessa indagine, gli agenti della Squadra Volante  ha tratto in arresto – in esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare – un noto pregiudicato del litorale romano. Si tratta di Vincenzo Crescimone, un noto pregiudicato di 39 anni, già sottoposto alla misura dell’Obbligo della Firma presso la Stazione dei Carabinieri di Tor San Lorenzo.  L’uomo è stato individuato grazie ad un’attenta  attività di indagine che ha visto operare in sinergia i poliziotti della Squadra Volante e della Polizia Scientifica.

“In particolare, – si legge nella nota della Questura di Latina – il 20 giugno scorso, i poliziotti raggiungevano un anziano signore presso la sua abitazione; l’uomo veniva trovato in stato confusionale a causa di una improvvisa e violenta aggressione subita con crudeltà da uno sconosciuto che, dopo averlo ingannato con una falsa richiesta d’aiuto, riusciva a stordirlo spruzzandogli del liquido soporifero al volto che lo stordiva,  per poi trascinarlo in casa ed infierire con violente percosse  allo scopo di rapinarlo.

L’attento  sopralluogo degli esperti della Scientifica e la fedele  ricostruzione dei fatti, effettuata grazie anche alla apprezzabile capacità dell’anziano signore, di ricordare particolari della persona e del suo modus operandi, ha permesso agli investigatori di fissare gli elementi che hanno successivamente contribuito alla conclusione positiva dell’attività di indagine.

L’esito della stessa è stato immediatamente comunicato all’Autorità Giudiziaria la quale, accogliendo in toto le risultanze investigative, ha avanzato immediata richiesta di misura restrittiva al Giudice competente”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto189 volte

Condividi

You must be logged in to post a comment Login