fbpx
HomeAttenzione: Finte mail dell'Agenzia delle Entrate promettono rimborsi e chiedono di cliccare...
spot_img
Array

Attenzione: Finte mail dell’Agenzia delle Entrate promettono rimborsi e chiedono di cliccare su un link

Articolo Pubblicato il :

Nuovo allarme “falsi avvisi” di enti pubblici ed istituzioni che nascondono un tentativo di truffa ai danni di malcapitati cittadini.

Questa volta si tratta di una mail che annuncia al destinatario un rimborso di 145 euro da parte dell’Agenzia delle Entrate. Per poterne beneficiare occorrerebbe cliccare sul link (collegamento ipertestuale) riportato nella mail e che apre un modulo da compilare con i propri dati personali, tra cui quelli della propria carta di credito o di debito.
Sebbene la pagina web sia molto somigliante a quella dell’Agenzia delle Entrate, si tratta esclusivamente di un raggiro per ottenere i dati della carta di credito e suo codice CVV così che il truffatore possa accedere e movimentare somme di danaro o fare acquisti su internet.
«È importante non fornire mai dati personali né tantomeno quelli delle carte di credito e dei conti bancari o postali – avverte il comandante della Polizia Locale di Cisterna, dott. Raoul De Michelis -. Occorre prestare molta attenzione alla provenienza delle mail di simili richieste, senza farsi ingannare dai loghi o grafiche somiglianti a quelli ufficiali di banche o di enti governativi».
Infatti un esame più attento del contenuto o dell’indirizzo di provenienza della mail (ad esempio passando il mouse sul link senza cliccarlo) rivela che si tratta di un sito diverso da quello ufficiale. La Polizia Locale invita pertanto tutti i cittadini a non cadere nel tranello evitando di fornire i propri dati, sia tramite mail che compilando moduli su internet oppure rispondendo a telefonate con le quali vengono chieste informazioni personali.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE