Attivato a Sabaudia il centro di accoglienza notturna, un servizio a supporto delle fasce più fragili.

Archivio Altre Notizie  

Pubblicato 14-01-2022 ore 11:38  Aggiornato: 21-01-2022 ore 11:36

il Comune di Sabaudia

Attivato a Sabaudia il centro di accoglienza notturna, un servizio a supporto delle fasce più fragili. Sino al prossimo 31 marzo il Comune, attraverso questo servizio, sarà in grado di offrire un posto letto, servizi per l’igiene e la pulizia e la prima colazione alle persone con difficoltà alloggiativa. La struttura è stata messa a disposizione dalla parrocchia Santissima Annunziata.

Il progetto è stato attivato dall’Amministrazione comunale ad integrazione del servizio di dormitorio distrettuale per rispondere in maniera più capillare ad alcune situazioni di criticità acuite dall’innalzamento della curva dei contagi da Covid e il periodo invernale.

La struttura messa a disposizione dalla parrocchia S.S.Annunziata ospita fino a 4 persone in condizione di bisogno e prive di ricovero notturno igienicamente sano, ed è gestita dalla cooperativa sociale Ninfea. L’ingresso degli ospiti è possibile ogni giorno dalle ore 20.00 alle ore 21.00 in ottemperanza ai protocolli anti covid, mentre l’uscita dalla struttura deve avvenite entro le ore 8.00 del giorno successivo.

“L’apertura di un Centro di accoglienza notturna a Sabaudia rappresenta un altro importante tassello nell’ambito dei servizi sociali predisposti dall’Amministrazione a sostegno della comunità ed in particolare delle fasce più fragili – commenta il consigliere delegato Francesca Marino – In un momento di così forte criticità legata alla pandemia, a cui si aggiunge quella connessa al periodo invernale, era importante riuscire a dare sostegno a chi un tetto sicuro non ce l’ha. Il centro, che parte in via sperimentale, vuole essere l’incipit di una progettualità più ampia volta all’assistenza dei più deboli”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login