Bando per le iniziative del Natale a Latina: scade il 16 novembre. Conferenza dell’assessore Di Francia.

Altre Notizie  

Pubblicato 08-11-2018 ore 13:30  Aggiornato: 16-11-2018 ore 20:00

Piazza del Popolo, a Latina

Bando per le iniziative del Natale 2018 a Latina: domani mattina alle 12.00, presso la “Sala Calicchia” del Comune, l’assessore a Politiche Culturali, Sport e Turismo, Silvio Di Francia, affronterà l’argomento in presenza della stampa. Nei giorni scorsi, infatti, l’assessorato ha deliberato il nuovo bando, che scade il 16 novembre. La programmazione degli eventi dovrà dare risalto non solo al centro cittadino, ma valorizzare anche piazze, quartieri e borghi della città.

Il nuovo bando per le iniziative del Natale 2018, deliberato dall’Assessorato alle Politiche Culturali, nasce sotto l’insegna dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale. Un’iniziativa alla quale aderisce la città di Latina che coinvolge Ministeri e Istituzioni culturali di tutti i paesi UE.

Gli enti pubblici, le associazioni culturali e i soggetti privati che hanno intenzione di partecipare potranno presentare la loro proposta entro il 16 Novembre 2018 per iniziative ed eventi nel periodo compreso tra il 6 Dicembre 2018  e il 6 Gennaio 2019.

Sul sito del Comune di Latina,  le modalità di presentazione delle proposte. Eventuali ulteriori informazioni sarà a disposizione l’Ufficio Musei e Pinacoteche (tel-0773 652626 – 652618)

Con questo strumento, l’amministrazione comunale intende realizzare un programma di eventi e iniziative, sotto il segno delle Feste Natalizie che andranno ad integrare la programmazione  dell’Amministrazione stessa. Idee e progetti sotto il segno della musica,  teatro, danza, cinema, e cultura. Ma anche eventi enogastronomici, di promozione del territorio e dello sport o attività di volontariato, beneficienza e che prevedano il coinvolgimento delle scuole.

La programmazione delle iniziative dovrà dare risalto non solo al centro cittadino, per cui vengono messe a disposizione le strutture comunali (Museo Cambellotti, le sale del Palazzo della Cultura, l’ex Enal etc.), ma dovrà valorizzare anche piazze, quartieri e borghi della città. Il 2018 è l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, un tempo per scoprire il nostro patrimonio in tutte le sue manifestazioni materiali, immateriali e digitali, quale espressione della diversità culturale europea ed elemento centrale di dialogo interculturale.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 156  volte

Notizie Correlate

You must be logged in to post a comment Login