Bilancio per Reti di Giustizia e le altre associazioni sul loro impegno da volontari

Archivio Altre Notizie  

Pubblicato 03-01-2018 ore 18:30  Aggiornato: 10-01-2018 ore 18:26

Le associazioni “Reti di Giustizia-il sociale contro le mafie”, “Pontum-associazione interculturale”, “Welcome”, “AIFO Latina”, “CSI-comitato provinciale di Latina”, “Croce Rossa Italiana sezione Anzio-Nettuno”, “Azione Cattolica diocesana della parrocchia delle Falasche di Anzio” con il presente comunicato intendono informare la cittadinanza del bilancio dell’esperienza avuta con la “Saudade s.r.l.s” presso lo stabilimento balneare “Belvedere” di Nettuno che la società gestisce su mandato del Tribunale di Roma-sezione misure di prevenzione in quanto bene posto sotto sequestro.

L’impegno gratuito dei volontari delle associazioni è stato possibile grazie alla stipula di un protocollo d’intesa firmato in data 4 luglio 2017 fra la società e i rappresentanti delle medesime associazioni. Il protocollo ha avuto come pilastro la volontà di far vivere il bene, restituendolo alla libera fruibilità della cittadinanza e a fronte del quale le associazioni si sono impegnate a seguire le attività culturali e sociali e  la Saudade a gestire il bene e i relativi rapporti di lavoro generati nella massima trasparenza e correttezza.

Crediamo che in termini sia di sostenibilità economica che sociale e culturale l’esperienza del protocollo d’intesa, tanto per noi, quanto per Saudade, sia stata più che ottima con un risultato economico fortemente positivo rispetto alle precedenti gestioni, conseguenza, questa , di una netta discontinuità rispetto a tutte le altre precedenti gestioni.

Si è quindi dato un segnale tangibile dell’importanza di attuare e condividere percorsi di legalità e giustizia sociale orientati a nuove e diverse forme di convivenza e reciprocità,  al fine di affermare l’importanza di dare un volto nuovo ai beni sequestrati e confiscati che possono e debbono diventare luoghi di aggregazione, inclusione e generare lavoro “buono” contro il potere delle varie forme di controllo criminale.

Pertanto, auspichiamo di poter rinnovare il protocollo anche per questo inverno e per la prossima stagione estiva all’insegna di un maggior coinvolgimento delle realtà associative del territorio e dei comuni limitrofi con una migliore programmazione del nostro impegno.

RETI DI GIUSTIZIA, CSI, PONTUM , AIFO, WELCOME, CROCE ROSSA ITALIANA, AZIONE CATTOLICA

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 111  volte

You must be logged in to post a comment Login