HomeArchivio SportCalcio, primo turno di Coppa Italia di Serie D: la Fc Aprilia...
spot_img

Calcio, primo turno di Coppa Italia di Serie D: la Fc Aprilia affronta il Flaminia a porte chiuse.

Articolo Pubblicato il :

Calcio, Coppa Italia di Serie D: questa domenica 27 agosto alle 16.00 si scende il campo per il primo turno. La Fc Aprilia domani pomeriggio sfiderà a Carbognano (in una gara a porte chiuse) il Flaminia dell’ex Danilo Scibilia. In caso di parità al termine dei 90minuti saranno i rigori a sancire la squadra vincente. Intanto, il campionato è alle porte, il 3 settembre è dietro l’angolo, e le rondinelle di mister Venturi sfrutteranno questa gara per presentarsi ai nastri di partenza nella miglior condizione possibile.

«Il periodo di preparazione – afferma mister Marco Iacobucci, che andrà ancora in panchina vista l’indisponibilità di mister Mauro Venturi – è finito solo perché il lavoro fatto in allenamento è già quello che di solito viene svolto nei mesi del campionato. Sotto l’aspetto tecnico, tattico e condizionale c’è ancora molto da lavorare, ma più o meno tutti sono nelle stesse condizioni. È ancora presto per fare una valutazione complessiva delle avversarie che incontreremo in campionato, qualcuno deve addirittura completare la rosa».

L’impegno di Coppa Italia rappresenta sì un’opportunità di mettere minuti nelle gambe e perfezionare i meccanismi, ma è anche un impegno ufficiale. In cui tutti ci tengono a far bene e a passare il turno, nonostante la seconda competizione porti via molte energie.

«Quando si partecipa ad una competizione – afferma mister Iacobucci – si deve puntare ad ottenere il massimo, campionato o Coppa che sia. Lo scorso anno non fu l’eliminazione dalla Coppa Italia a darci lo slancio per conquistare la promozione, ma ci arrivammo il gruppo squadra è cresciuto in blocco e sotto tutti i punti di vista. È stata una coincidenza, anche con la Coppa sono sicuro che avremmo raggiunto il nostro traguardo».

Nel turno inaugurale con la Lupa Roma si è rivisto con la maglia bianco-celeste Daniele Bosi. L’attaccante è tornato dopo un anno al “Quinto Ricci” e, nonostante mister Venturi sia ancora in panchina, molte cose sono cambiate: «Sicuramente ci sono tante differenze rispetto alla mia precedente esperienza qui. A parte i compagni, anche le richieste del mister sono cambiate. Ci viene chiesto qualcosa di diverso in allenamento, forse perché stavolta ha il polso della squadra dall’inizio e non a campionato in corso. Ma abbiamo disputato una sola partita, non basta per mettere in campo al meglio ciò che ci viene chiesto».

Passato l’esordio stagionale, ora c’è un’altra gara da disputare prima di dare il via al campionato. Le sensazioni di Bosi sulla stagione che l’Aprilia potrà disputare sono positive: «Siamo un po’ indietro con il lavoro, ma è normale che la preparazione non sia ancora completata a questo punto. C’è da lavorare, bisogna inserire gli ultimi innesti all’interno dei meccanismi di gioco e continuare ad allenarci come stiamo facendo. Per il 3 settembre saremo pronti».

Ad arbitrare l’incontro sarà il signor Andrea Cattaneo di Civitavecchia, coadiuvato dal signor Francesco Arena di Roma 1 e dal signor Roberto D’Ascanio di Roma 2.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE