fbpx
HomeArchivio SportCalcio di serie B: oggi alle 15.00 al “Francioni” Latina affronta Cittadella.
spot_img

Calcio di serie B: oggi alle 15.00 al “Francioni” Latina affronta Cittadella.

Articolo Pubblicato il :

Calcio di serie B: oggi alle 15.00 lo stadio “Francioni”, nel capoluogo pontino, ospita la gara Latina-Cittadella. “Una gara molto importante ma non si tratta dell’ultima spiaggia” ha commentato in conferenza stampa, ieri, il tecnico nerazzurro Vincenzo Vivarini.

Si è parlato di un leggero cambio di modulo: è una sua scelta precisa o è determinata dall’assenza di Corvia?

“Stiamo lavorando per diverse soluzioni, non da questa settimana, sono già tre settimane che ne stiamo provando altre. Ritengo che l’unico modo per cercare di fare meglio è quello di cercare soluzioni e di analizzare bene le caratteristiche dei giocatori, provando tantissime alternative. È chiaro che dobbiamo andare in campo con delle certezze, di conseguenza abbiamo provato il 4-2-3-1 già a Pisa e abbiamo avuto degli ottimi riscontri nel secondo tempo.

Anche domenica scorsa siamo partiti nel secondo tempo in modo diverso, ci lavoriamo per cercare di improvvisare il meno possibile e per avere idee chiare sia sotto l’aspetto difensivo, dove non dobbiamo assolutamente perdere la solidità di squadra che abbiamo, e anche per quanto riguarda le soluzioni offensive che ci può dare il fatto di cambiare le posizioni in campo. Abbiamo sempre una certezza che è rappresentata dal modulo utilizzato finora”

 

La sensazione è che questo sistema dipenda molto dalle condizioni di De Giorgio, l’unico giocatore in grado di fare da raccordo tra i reparti.

“Stiamo vedendo di trovare altre soluzioni anche a lui. Ci dà delle belle garanzie sotto l’aspetto tecnico, della personalità e della visione di gioco. Penso che dovremmo trovare anche altri giocatori che abbiamo per svolgere quel ruolo là. In questo momento è importante avere una squadra pronta alla battaglia, perché troveremo una partita totalmente diversa dalle altre. Affronteremo un avversario molto aggressivo, che lotta su ogni pallone e che aggredisce sempre in avanti. Dobbiamo avere una grande carica nervosa al di là del modulo e delle individualità che scenderanno in campo”

 

Che avversario è il Cittadella?

“È una squadra consolidata negli anni, cresciuta attraverso il lavoro e che sta facendo molto bene”.

 

Qual è la condizione generale della squadra?

“La condizione fisica è ottimale, il problema era l’aspetto mentale dove abbiamo parecchi problemi. C’è da motivarli e tenerli sempre in grande attenzione, è una situazione particolare e c’è da lavorare molto sotto l’aspetto psicologico”

 

La vede come una sorta di ultima spiaggia?

“No, assolutamente. Se noi siamo bravi a lottare, ad essere squadra in tutte le partite e non ci facciamo condizionare da niente e nessuno, evidenziando qualche individualità, lotteremo fino alla fine. Anche se perdessimo avremmo gli stessi punti dell’andata, al di là della penalizzazione che è tutta da vedere. È un caso molto particolare il nostro, non è un discorso economico. Non è che la società non abbia pagato, ma c’è stato un intervento di cause di forza maggiore. Non mi posso addentrare a spiegare queste cose, però sono molto fiducioso per quanto riguarda i punti di penalizzazione. Dobbiamo solo cercare di lavorare come stiamo facendo per tamponare tutti i problemi che ci cadono addosso”

 

Cosa risponde alla parte della tifoseria che la critica?

“È normale, quando un allenatore non vince è soggetto a queste situazioni. In questo momento non posso spiegare e dire niente, non hai la forza perché non fai risultato. Cerco di prendere tutto ciò che sento, soprattutto chi fa una critica costruttiva e vuole bene al Latina. Cerco di analizzarlo e non essere superficiale, perché da una critica può arrivare una soluzione positiva per il Latina. Avevo detto di darci una mano tutti quanti, vedo che non sta avvenendo e non perché criticano il sottoscritto. Vedo tante piccole situazioni in cui qualcuno fa, dice e scrive senza rendersi conto delle ripercussioni che può avere sul Latina. La critica va fatta per il bene del Latina, quelle le accetto molto volentieri. So che la B è una cosa molto importante per il Latina, dobbiamo essere bravi tutti”.

Per la gara contro il Cittadella, Vincenzo Vivarini ha convocato 23 giocatori:

I CONVOCATI – Pinsoglio, Grandi, Bandinelli, Brosco, Bruscagin, Buonaiuto, Coppolaro, Dellafiore, De Giorgio, De Vitis, Di Matteo, Di Nardo, Garcia Tena, Insigne, Jordan, Mariga, Maciucca, Negro, Nica, Pinato, Rolando, Rocca, Varga

INDISPONIBILI – Regolanti

SQUALIFICATI – Corvia

Latina-Cittadella sarà diretta da Daniele Martinelli di Roma 2, a coadiuvarlo Giuseppe Opromolla di Salerno e Manuel Robilotta di Sala Consilina. Quarto uomo Federico Dionisi di L’Aquila.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE