Calciomercato: Liga scatenata per tornare a vincere in Europa.

Sport  

Pubblicato 26-06-2019 ore 12:44  Aggiornato: 26-06-2019 ore 17:21

Secondo quanto riportato dalla testata giornalistica di As, qualcosa di molto grosso bolle in pentola, per quanto riguarda la Liga Spagnola. Durante le prime settimane di calciomercato, sarebbero infatti stati spesi ben 808 milioni di euro. Barcellona e Real Madrid super attivi, ma non solo, visto che anche le altre squadre come il Siviglia, il Valencia e l’Atletico Madrid risultano in questo momento molto attive, sia nel mercato in uscita, sia in quello in entrata. Il rapporto che rende il mercato della Liga sensazionale è che in Germania sono stati spesi 434 milioni, mentre in serie A “solo” 352.

La cifra più bassa, per i principali campionati europei, è quella spesa dalla Premier League inglese, ferma a quota 197 milioni. Le informazioni in questo momento della stagione viaggiano rapide su ogni tipo di canale sportivo, incluso quello del sito di scommesse online dove possiamo facilmente reperire news per quanto riguarda le competizioni del momento come la Copa America 2019, la Coppa d’Africa e le gare che andranno a caratterizzare il palinsesto sportivo da qui fino alla fine del mese di agosto.

Il calcio inglese domina senza sperperare: c’è chi vince e c’è chi spende

E’ anche vero che attualmente l’Inghilterra esprime il miglior calcio internazionale, elemento che si può facilmente confutare visti i risultati ottenuti durante la passata stagione in ottica di Champions ed Europa League. Il lavoro di programmazione ha dato risultati lusinghieri anche nel campionato, visto il testa a testa fino all’ultima giornata tra il Manchester City di Pep Guardiola e il Liverpool di Jurgen Klopp, nonostante quest’ultima formazione fosse impegnata contemporaneamente anche in Champions.

In effetti la voglia di tornare a vincere un campionato per i Reds è davvero molta, visto che questo non accade da ben 29 anni, con l’ultimo titolo conquistato durante la stagione 1989-1990, in pratica un’altra era sportiva e calcistica. Guardiola, Klopp, Pochettino, sono stati allenatori più volte accostati ad alte società e squadre, visto che dopo la conclusione del rapporto tra la Juventus e il suo ex tecnico, Massimiliano Allegri, erano trapelate voci di mercato proprio a riguardo del tecnico spagnolo, ex Bayern Monaco e Barcellona. Pep Guardiola resta invece al suo posto, così come i suoi due illustri colleghi, mentre proprio il Chelsea dopo una sola stagione, conclude il suo rapporto con il tecnico toscano Maurizio Sarri, che ha comunque riportato i Blues sopra il tetto del calcio internazionale, ottenendo la qualificazione “doppia” in Champions, visto che ha centrato il terzo posto in Premier e la vittoria dell’Europa League.

“Guerra” di posizione tra Real Madrid e Barcellona, in termini di mercato?

Tornando invece alla Liga e al mercato estivo, molto attivo appare in questa fase proprio il Barcellona, seriamente intenzionato a riportare nel proprio club la stella brasiliana di Neymar, che durante le scorse settimane ha dichiarato di non essere più contento in Francia, vestendo la maglia del PSG, fino al punto di ridursi lo stipendio. Tuttavia il cartellino dell’asso brasiliano si aggirerebbe attorno ai 300 milioni di euro, non certo una cifra irrilevante, visto che il Barcellona ha già speso molto e non sta attraversando una fase molto solida in termini di situazione finanziaria e patrimoniale.

Inutile dire che il Real Madrid ha fatto una campagna acquisti faraonica, per cambiare pagina e tornare a vincere sia in Spagna che in Europa, con l’acquisto del fuoriclasse belga Eden Hazard, 100 milioni di euro, a cui bisogna poi aggiungere Jovic, con 60 milioni, Militao con 50 e Rodrygo per 45 milioni di euro. Con l’acquisto dell’ultimo talento, Mendy, preso dal Lione per 48 milioni di euro, il Real ha superato la cifra record di 254 milioni spesa durante l’estate del 2009, quando arrivarono Cristiano Ronaldo, Kakà, Benzema, Alonso e Albiol.   

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto384 volte

Condividi

You must be logged in to post a comment Login