I Carabinieri di Pomezia eseguono un arresto per rapina aggravata grazie ad un cittadino “detective”.

Archivio Cronaca  

Pubblicato 13-02-2018 ore 17:31  Aggiornato: 20-02-2018 ore 17:28

I Carabinieri di Pomezia eseguono un arresto per rapina aggravata grazie ad un cittadino “detective”. In manette è finito un romeno di 32 anni, incensurato, che aveva rapinato del telefono cellulare e poi colpito al volto un pensionato di 70 anni, fermo con l’auto in strada. Un giovane romano, dopo aver assistito alla scena, ha seguito a distanza il malvivente, permettendo ai carabinieri – poco dopo – di rintracciare e braccare il malvivente, nella zona di viale della Resistenza, a Spinaceto.

Il malcapitato è stato trasportato presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Sant’Eugenio, se la caverà con 7 giorni di prognosi e tre punti di sutura. Il malvivente è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto ed è stato portato al carcere di Roma Regina Coeli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 968  volte

Notizie Correlate

You must be logged in to post a comment Login