Cattivi odori dal Fosso della Ficoccia, ad Aprilia: avviati i lavori per lo sbarramento dell’acqua.

Archivio Cronaca  

Pubblicato 03-11-2017 ore 15:40  Aggiornato: 12-11-2017 ore 15:36

Cattivi odori provenienti dal Fosso della Ficoccia, ad Aprilia: il Consorzio di Bonifica ha avviato questa mattina i lavori per lo sbarramento del corso d’acqua nel Comune di Lanuvio, al Fosso delle Riservole. Lavori che serviranno ad impedire che nuove sostanze maleodoranti possano continuare a defluire a valle nel Fosso della Ficoccia, a Aprilia, causando i miasmi che da diversi giorni provocano allarme nella popolazione e serie difficoltà agli istituti scolastici presenti lungo via Carroceto. La Polizia locale di Lanuvio, nelle scorse ore, ha accertato che l’immissione delle sostanze maleodoranti è avvenuta da una tubazione posta immediatamente a valle della via Cisternese.

I liquami presenti nel canale, ora, dovranno essere prelevati ed avviati allo smaltimento a norma di legge. Dal canto suo, il sindaco di Aprilia, Antonia Terra, questa mattina ha firmato un’ordinanza con la quale dispone gli interventi di pulizia e bonifica del fosso, nel tratto di via Carroceto.

“I tecnici del  Consorzio di Bonifica, a seguito degli accertamenti condotti ieri sul Fosso delle Riservole, che nasce nel Comune di Lanuvio per poi immettersi nel Fosso della Ficoccia, la cui intersezione segna anche il confine con Aprilia, – spiega in una nota il Comune di Aprilia – hanno riscontrato che l’immissione del corso d’acqua demaniale delle sostanze maleodoranti che in questi giorni hanno creato disagi, avviene da una tubazione posta immediatamente a valle della Via Cisternenese, sul territorio di Lanuvio, che sversa tali sostanze in uno scolo privato che più a valle assume il nome di Fosse delle Riservole e diviene demaniale.

Tuttavia, in attesa delle indagini in corso da parte della Polizia Locale castellana in merito alle responsabilità sull’opera di scarico ed i relativi autori dello stesso, avendo constatato che nell’intera asta idraulica che attraverso il territorio di Lanuvio sono ancora presenti ingenti quantitativi di sostanze che causano miasmi, al fine di impedire che queste ultime defluiscano attraverso l’abitato di Aprilia, il Consorzio di Bonifica ha ritenuto necessario realizzare nell’immediato uno sbarramento sul corso d’acqua a monte del quale dovranno essere prelevate le sostanze accumulate per il successivo smaltimento a norma di legge”.

Come punto più a valle accessibile ai mezzi necessari per l’esecuzione delle operazioni è stato individuato l’attraversamento sul fosso con accesso dalla Via Nettunense in zona Bellavista dove sono partiti i lavori di realizzazione dell’opera di sbarramento.

Il Sindaco di Aprilia Antonio Terra, inoltre, – si legge ancora nella nota – ha firmato oggi l’ordinanza n. 415, pubblicata sull’Albo Pretorio On Line del sito web istituzionale del Comune di Aprilia, con la quale dispone i necessari interventi di pulizia e bonifica del fosso nel tratto di Via Carroceto. Con tale atto amministrativo il Sindaco ha ordinato la rimozione e l’avvio a smaltimento dei rifiuti presenti nell’alveo del Fosso della Ficoccia nel tratto in corrispondenza della Via Carroceto, predisponendo gli opportuni interventi di completa pulizia e di messa in sicurezza dello stesso, al fine di scongiurare problemi nei confronti della salubrità dei luoghi e della salute e sicurezza delle persone. Copia dell’ordinanza è stata trasmessa al Comune di Lanuvio per invitarne l’Amministrazione a predisporre analoghi interventi di bonifica sul fosso nei tratti di sua pertinenza.

L’Amministrazione di Aprilia è in stretto contatto con l’Amministrazione di Lanuvio, cui spetta l’adozione degli opportuni provvedimenti finalizzati a contenere l’illecito ambientale in atto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 1153  volte

Notizie Correlate

You must be logged in to post a comment Login