HomeArchivio Spettacolo e CulturaCercando la pace, il flash mob degli alunni della primaria "Deledda" di...
spot_img

Cercando la pace, il flash mob degli alunni della primaria “Deledda” di Aprilia

Articolo Pubblicato il :

La Pace Sempre. Anche l’Istituto comprensivo Matteotti di Aprilia ha aderito all’iniziativa promossa dalla segreteria nazionale Mce (Movimento di Cooperazione Educativa) di un flash-mob per la pace in Ucraina. La data scelta a livello nazionale è sicuramente significativa. Il 4 aprile, infatti, è la giornata internazionale che l’Onu dedica alla lotta contro le mine antiuomo. Come previsto dal programma nazionale, alle 11 tutti i bambini del plesso della Scuola Primaria “Grazia Deledda” sono usciti dal parcheggio e hanno percorso parte del parco davanti alla scuola e tutta via Deledda gridando pace e sventolando le bandiere arcobaleno. Al termine del percorso, giunti davanti all’ingresso principale dell’edificio, si sono posizionati prima sulla scritta e poi sul simbolo, componendo con i loro corpi la parola PACE e il simbolo della pace stessa.

Un tocco digitale è stato offerto con l’utilizzo dei droni per le riprese e le foto dall’alto e con le dirette Facebook. Ad aiutare tutte le insegnanti i preziosissimi collaboratori scolastici e Antonello D’Alessandro, un ex alunno che ha guidato il drone, raccolto il materiale fotografico e curato il montaggio del video finale. L’evento, in diretta dalla pagina Facebook dell’Istituto Comprensivo è stato seguitissimo e commentatissimo, è stato coordinato  dalle insegnanti Stefania Alotta e Gina Antobenedetti ed è stato molto emozionante, come anche il video finale. Alla secondaria di Primo Grado, alcune classi hanno addobbato l’atrio interno con la scritta pace in tre lingue: italiano, inglese e spagnolo. Il lavoro, coordinato dalla prof.ssa di spagnolo Arianna Sforza, è stato completato con la riproduzione in puzzle del famosissimo quadro Guernica di Pablo Picasso che l’artista realizzò in appena due mesi dopo il bombardamento sull’omonima città basca. È seguito alle 11 un flash-mob degli alunni davanti alla riproduzione dell’opera.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE