“Cisterna non è tra i Comuni che conteggiano erroneamente la TARI”

Archivio Altre Notizie  

Pubblicato 14-11-2017 ore 15:49  Aggiornato: 21-11-2017 ore 15:47

Cisterna non è tra i Comuni che conteggiano erroneamente la TARI.
La notizia che in questi giorni spesso compare sui mezzi di stampa nazionali, dunque, non coinvolge il Comune di Cisterna di Latina che, rispondendo anche alla richiesta del locale meetup Amici di Beppe Grillo, rassicura i contribuenti sulla correttezza delle bollette per il pagamento della tassa sui rifiuti.
Infatti, nonostante la lacuna normativa sull’applicazione della tariffa variabile ai fini TARI, oggetto di discussione proprio in questi giorni da parte del Governo centrale, questa Amministrazione, sin dall’introduzione del tributo (2014), non ha mai applicato la tariffa variabile sulle pertinenze delle abitazioni.
Va comunque chiarito che le pertinenze, secondo la vigente normativa e il regolamento comunale in materia di TARI, non è esentata dal pagamento della quota di tariffa fissa.
Per assicurare la massima trasparenza della somma da versare, nella bolletta vengono specificate le singole voci (abitazione, pertinenza, ecc.) con relativa quota di tributo che concorrerà all’importo totale.
Ciò al fine di rendere analiticamente note al contribuente tutte le ragioni della pretesa tributaria.
“Il Comune di Cisterna di Latina, con chiarezza e correttezza – afferma l’assessore al Bilancio e Patrimonio, Barbara Buffarini – ha applicato ed applica la tariffa variabile esclusivamente sulla superficie dell’abitazione e mai sulle rispettive pertinenze. Dunque l’applicazione della tariffa a Cisterna avviene in maniera corretta ed è bene non generare confusione e inutili allarmismi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 340  volte

You must be logged in to post a comment Login