Commercializzavano olio di oliva contraffatto: operazione dei Nas di Roma e della Finanza di Frascati.

Archivio Cronaca  

Pubblicato 11-06-2021 ore 11:58  Aggiornato: 18-06-2021 ore 11:36

Commercializzavano olio di oliva contraffatto in tutta la provincia di Roma: questa mattina all’alba è scattata un’operazione che ha visto scendere in campo i Carabinieri del Nas di Roma e la Guardia di Finanza del Nucleo Operativo Metropolitano e della Compagnia di Frascati (quest’ultimi hanno eseguito accertamenti tributari e finanziari). La Procura di Roma ha emesso un decreto di perquisizione a carico di 3 persone e altrettante attività commerciali. Le indagini hanno permesso di appurare come gli indagati commercializzassero olio di oliva (spacciato anche per extravergine) contraffatto, miscelando olio di semi e clorofilla e utilizzando etichette con marchi palesemente falsificati. L’olio veniva venduto per lo più a ristoranti, pizzerie e panifici della Capitale.

Uno dei tre indagati è stato arrestato per furto aggravato di energia elettrica. Il suo deposito di alimenti abusivo (del valore di circa 450mila Euro), è stato posto sotto sequestro. All’interno vi erano centinaia di litri di olio e decine di chili di alimenti.

Nel corso dell’operazione è stata rinvenuta anche della droga, in particolare cocaina, oltre a 1500 euro in contanti. Un  soggetto è stato denunciato per detenzione di sostanza stupefacente. Sotto sequestro sono finite anche decine di etichette contraffatte e documenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login