fbpx
HomeArchivio PoliticaCommissione Ambiente in Provincia a Latina per il caso “Rida” di Aprilia:...
spot_img

Commissione Ambiente in Provincia a Latina per il caso “Rida” di Aprilia: chiesta una verifica sul parere espresso dalla Regione.

Articolo Pubblicato il :

la Commissione Ambiente riunitasi in Provincia di Latina

Si è riunita ieri la Commissione Ambiente della Provincia di Latina, presieduta dal consigliere provinciale Domenico Vulcano. Tema della discussione il caso “Rida Ambiente” di Aprilia e l’aggiornamento sull’individuazione del sito di trattamento dei rifiuti inerti.  Sul caso Rida, il Presidente della Provincia,  Carlo Medici, ha ribadito la necessità di verificare quali siano state le esigenze della Regione Lazio espresse nelle determinazione che autorizza l’ampliamento dell’impianto dei rifiuti di via Valcamonica, seppur contenuta rispetto al progetto iniziale.

“La Provincia – ha commentato Medici – vuole capire quali siano state le logiche decisionali, se trattasi soltanto di emergenza o di una logica commerciale su cui non possiamo esprimerci”.

La seduta ha visto, inoltre, la partecipazione della dirigente all’Ambiente Claudia Di Troia. Anche negli interventi dei componenti la Commissione, del Presidente Vulcano e a seguire quello dei consiglieri Miele, Palombi, Villani, Affilani,  è stata ribadita la richiesta di una verifica sul parere contenuto nell’atto regionale.

Per quanto riguarda poi il processo avviato per l’individuazione dei siti potenzialmente idonei ad ospitare un impianto di stoccaggio di materiale inerte – su cui gli uffici provinciali stanno lavorando – la commissione ha deciso di un ulteriore approfondimento nella prossima seduta, prima che la discussione venga portata nel Tavolo di concertazione, nella Conferenza dei sindaci e nel consiglio provinciale, come atto finale.

“La Regione ripensi alla determina sull’ampliamento dell’area di stoccaggio di Rida Ambiente” ha affermato oggi il Consigliere Provinciale e Presidente della Commissione Sviluppo e Tutela del Territorio della Provincia di Latina, Domenico Vulcano. “L’azienda in questione ha i suoi diritti imprenditoriali – commenta –  ma ciò non cancella le nostre valutazioni su di un territorio, quello apriliano, che nel corso degli anni ha già dato e prestato servitù. Già nelle prossime ore provvederò, come concordato durante la seduta di ieri, – ha annunciato Vulcano – a convocare una nuova Commissione Provinciale, che assumerà le sue prime determinazioni per la valutazione e l’individuazione dei siti”.

“Il Presidente Carlo Medici – spiega Vulcano – ieri ha ricordato gli obiettivi con i quali la Provincia di Latina sta affrontando il tema della gestione dei rifiuti, con una visione lungimirante, per un circolo virtuoso e per l’autosufficienza del territorio, sicuramente nel corso di questa consiliatura provinciale.

Dal canto mio, ritengo che l’Amministrazione Provinciale e noi tutti Consiglieri non possiamo nasconderci dietro quei silenzi assensi che, abbiamo visto, non rappresentano la giusta via di tutela del territorio. Il nostro primo passaggio deve essere la richiesta da muovere alla Regione Lazio affinché ripensi alla determina e all’opportunità di approvare l’ampliamento”.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE