fbpx
HomeAltre NotizieCosa fanno gli italiani online?
spot_img

Cosa fanno gli italiani online?

Articolo Pubblicato il :

Secondo un report pubblicato nei primi mesi di quest’anno gli italiani amano passare la maggior parte del proprio tempo libero connessi a internet, non solo per motivi di lavoro, ma soprattutto per svago. Su un totale di 60 Milioni, più dell’80% dispone di una rete (fissa o da mobile) grazie al quale può accedere online.

Gli italiani trascorrono il loro tempo navigando alla ricerca di notizie e informazioni, per seguire eventi in streaming o guardare film e serie tv sulle varie piattaforme, usare i social network per rimanere sempre in contatto con il resto del mondo, divertirsi online giocando su siti come casino eurobet o videochiamare gli amici, partecipare a meeting in smart working e molto altro.

La pandemia ha accelerato questo processo dando la possibilità ad alcuni lavoratori di compiere le proprie mansioni a distanza (fenomeno che ha portato molte persone a scegliere di abbandonare la vita di città trasferendosi in campagna) oltre al fatto che  diventa sempre più impossibile resistere al richiamo d’internet rimanendo offline per un’intera giornata, anche quando non ci sono vere e proprie necessità.

Informazione

Il mondo sta cambiando diventando sempre più digitale, motivo per il quale anche il giornalismo nel corso degli anni si sta evolvendo diventando sempre più digitale. Molte testate infatti prevedono la possibilità di leggere la vecchia edizione cartacea del giornale scaricandola da internet tramite un abbonamento a pagamento o gratuito, a seconda del tipo di contenuto che sceglie ogni lettore.

Esistono anche siti all news aggiornati 7 giorni su 7, 24 ore su 24 dove è possibile essere sempre informati su quello che sta succedendo nel mondo.

Internet rende possibile anche il collegamento ipertestuale, funzione che permette al letto di scegliere attivamente quali sono i contenuti ai quali è più interessato, riuscendo a trovare in maniera diretta tutte le eventuali notizie collegate.

Televisione e nuovi media

Anche la televisione sta subendo un processo di digitalizzazione con molte emittenti che possono essere seguite, anche in tempo reale, accedendo direttamente dal sito internet, ma soprattutto lo spettatore ha la capacità di vedere o rivedere contenuti trasmessi in orari diversi rispetto ai quali si collega, scegliendo di selezionare alcuni prodotti tra i preferiti.

Le piattaforme di cinema streaming poi danno la possibilità di guardare in qualsiasi momento, anche fuori di casa magari collegandosi dal proprio smartphone, film e serie tv.

L’utente, accedendo ad uno di questi servizi ha la capacità di organizzare il proprio palinsesto personale a seconda non solo dei gusti personali, ma anche di orari nei quali è disponibile alla visione.

Un principio simile può essere considerato per il mondo dello sport, grazie al quale, oltre a seguire eventi in diretta, è possibile vederli o rivederli in un secondo momento. Con la tecnologia si ha anche la possibilità di stoppare una partita o di rivedere un goal segnato, riprendendo l’evento più avanti dal momento in cui era stato interrotto.

I social network

Instagram, Facebook, Youtube, Whatsapp, ecc hanno cambiato il nostro modo di vivere la realtà, dandoci la possibilità di rappresentare noi stessi sui vari social network come meglio crediamo. Oltre a questo particolare, certamente non trascurabile, salta fuori l’idea di una comunità virtuale, dove ognuno può scegliere di rimanere in contatto con un determinato numero di persone (amici, conoscenti o anche sconosciuti che però vogliamo seguire perché siamo affascinati dai contenuti che ci mostrano).

Ormai assuefatti da questo sistema che è stato creato, molto spesso usiamo i tempi morti della giornata, per vedere cosa pubblica la rete, senza però accorgersi che magari si stanno trascurando altri aspetti della vita di tutti i giorni.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE