HomeArchivio CronacaCreò scompiglio alla mensa della Caritas di Latina: tunisino espulso dall'Italia.
spot_img

Creò scompiglio alla mensa della Caritas di Latina: tunisino espulso dall’Italia.

Articolo Pubblicato il :

Il 28 dicembre scorso, nella mensa della Caritas di Latina, si lamentò durante la distribuzione dei pasti e minacciò un volontario dicendogli “ti aspetto fuori. Occhio per occhio dente per dente, perché i tuoi fratelli hanno ammazzato un mio fratello a Milano”, riferendosi al conflitto a fuoco in cui aveva perso la vita il terrorista Anis Amri. Ieri il protagonista di quell’episodio, un tunisino di 53 anni, è stato espulso dal territorio nazionale, per motivi di sicurezza dello Stato, con un volo partito dall’aeroporto di Palermo. L’uomo, un pluripregiudicato, era senza permesso di soggiorno e senza fissa dimora.

“Con il rimpatrio di ieri, il quinto del 2017 – fanno sapere dal Viminale – salgono a 137 i soggetti gravitanti in ambienti dell’estremismo religioso espulsi con accompagnamento in frontiera dal gennaio 2015 ad oggi”.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE