Da oggi a sabato 25 maggio a Gaeta si svolge l’”Ulysses Film Festival”.

Archivio Spettacolo e Cultura  

Pubblicato 23-05-2019 ore 13:20  Aggiornato: 25-05-2019 ore 23:59

Da oggi a sabato 25 maggio a Gaeta si svolge l’”Ulysses Film Festival”. Sarà un festival itinerante: questa sera l’evento si svolgerà al teatro “Remigio Paone” di Formia, domani sera al “Teatro Ariston” di Gaeta. Sabato 25 maggio il festival si svolgerà di giorno al Museo del Brigantaggio di Itri, mentre la sera al Castello Baronale di Minturno.

Un viaggio per godere delle bellezze del Golfo di Gaeta guidati da un’unica musa, quella del cinema. È in quest’ottica che si svolgerà l’Ulysses Film Festival, che è stato presentato nei giorni scorsi nella splendida cornice di Villa Irlanda Grand Hotel, e che ha visto una grande partecipazione di pubblico.

Soddisfatto il Direttore Artistico e Presidente dell’Alfiere productions Daniele Urciuolo, che ha dichiarato: “Lanciamo ufficialmente un nuovo format ma per farlo abbiamo lavorato duramente in questi mesi per coinvolgere quasi tutti gli enti territoriali, ottenendo i patrocini di ben otto Comuni: Formia, Gaeta, Minturno, Itri, Ponza, Ventotene, Castelforte e SS. Cosma e Damiano. Non abbiamo il patrocinio di Spigno Saturnia perché il Comune attualmente è commissariato, ma l’idea è quella di condividere il nostro viaggio interculturale insieme.

E’ opportuno – ha proseguito Urciuolo – comprendere la portata di un evento del genere per porre in essere azioni di cine-turismo vantaggiose e costruttive perché a beneficiarne sono i cittadini e l’intera comunità, come è accaduto ad esempio con le produzioni cinematografiche che sono passate a Formia e Gaeta e hanno determinato un indotto turistico, commerciale ed economico importante”.

Iniziativa che è stata fortemente sostenuta anche da Confcommercio Lazio Sud, che grazie all’impegno e alla lungimiranza del coordinamento e della struttura tecnica, ha favorito lo sviluppo dell’evento. Nell’ambito della conferenza stampa di presentazione dell’Ulysses Film Festival infatti, hanno presenziato il Presidente Confcommercio Lazio e Lazio Sud Giovanni Acampora, il Direttore Generale Salvatore Di Cecca e i Presidenti e Vice Presidenti delle Confcommercio territoriali: Giovanni Orlandi, Lucia Vagnati, Paola Guglietta e Tonino Lungo.

Il Presidente Acampora, ringraziando calorosamente gli organizzatori, nel suo intervento ha voluto sottolineare quanto sia importante sostenere iniziative del genere non solo per la promozione territoriale, ma anche per l’economia delle imprese presenti sul territorio: “Se si cominciasse a ragionare in termini più vasti, potremmo sicuramente fare concorrenza alla riviera romagnola. Il messaggio che Daniele e gli organizzatori stanno cercando coraggiosamente di veicolare attraverso questo Festival del cinema è proprio questo: più siamo uniti, più ovviamente siamo competitivi, bisogna ragionare in un’ottica comprensoriale. Non è facile, per me siete davvero degli eroi, perché siete riusciti a organizzare tutto questo nel silenzio delle istituzioni. È necessario mettere a sistema questa politica lungimirante affinché tutto il Golfo possa beneficiarne e svilupparsi. Iniziative di questo tipo vanno incoraggiate e sostenute sempre di più, per questo Confcommercio Lazio Sud si è da subito fatta promotrice dell’iniziativa, cercando di portare quel contributo che è mancato da altre sedi istituzionali”.

Sull’importanza del cineturismo e lo sviluppo quest’ultimo può portare al territorio e alle proprie imprese, è stato sottolineato anche dal Presidente di Confcommercio Formia Giovanni Orlandi che ha ricordato come “Confcommercio Formia ha da sempre sostenuto il Festival fin dalla primissima edizione con entusiasmo proprio in un’ottica di sviluppo del turismo locale”. Anche la Presidente di Confcommercio Gaeta Lucia Vagnati, in un intervento a margine della conferenza ha ricordato la vicinanza e il supporto che le imprese di Gaeta stanno mettendo in gioco offrendo degustazioni di prodotti tipici ai super ospiti del cinema italiano ed internazionale che prenderanno parte agli eventi.

Presenti alla conferenza stampa molti rappresentanti istituzionali del Golfo come il Sindaco di Formia Paola Villa, l’Assessore con delega all’istruzione di Gaeta Lucia Maltempo, il delegato al turismo e alla cultura di Minturno Giuseppe Pensiero, l’Assessore con delega alla cultura di SS. Cosma e Damiano Ester Del Giudice e l’Assessore con delega alla cultura di Castelforte Paola Iotti che hanno ribadito l’importanza dell’evento in termini culturali e di comprensorialità.

“Sarà un festival itinerante – ha proseguito il Direttore Daniele Urciuolo – il 23 maggio saremo al Teatro Remigio Paone di Formia, la sera del 24 maggio al Teatro Ariston di Gaeta e il 25 maggio invece il giorno saremo al Museo del Brigantaggio di Itri mentre la sera al Castello Baronale di Minturno”.

Ricco il programma presentato dai conduttori e co-organizzatori Andrea Fico e Fabiola Dalla Chiara, tra i quali spiccano il Premio a Sabrina Marciano, Yari Gugliucci e Alvaro Vitali a Formia, la masterclass sul suono a cura di Cristiano Ciccone, la presentazione del libro dell’attore Marco Bonini, l’omaggio a Massimo Troisi, il Premio a Giuliana De Sio, lo stand up comedy show a cura di Barbara Foria e il Premio TV ad Alessandro Tersigni, protagonista de “Il Paradiso delle signore”, e il premio al famoso Ronn Moss storico “Ridge Forrester” di Beautiful al Castello Baronale di Minturno.

“Le opere in gara – ha proseguito Andrea Fico – saranno giudicate da una Giuria di qualità composta da Adelmo Togliani, Elda Alvigini, Giovanna Rei, Cristina Puccinelli, Giuseppe Alessio Nuzzo e Olimpio Di Mambro e da una Giuria di giovani presieduta dall’attrice Liliana Fiorelli.”.

“Anche quest’anno – ha ricordato Fabiola Dalla Chiara – consegneremo il Premio Christian OZ Repici alla migliore sceneggiatura”.

Sono intervenuti, oltre al Presidente di giuria Adelmo Togliani, che ha ribadito l’impegno di Daniele Urciuolo e del suo staff per questo territorio, l’attrice e membro di giuria Giovanna Rei, la quale ha affermato che posti affascinanti come il Golfo di Gaeta non hanno nulla da invidiare ad altre coste italiane. L’intervento più atteso è stato quello della bellissima madrina Elena Cucci, ammirata sul grande schermo nell’ultimo film di Alessandro Siani “Mister felicità”, nel film campione d’incassi “A casa tutti bene” di Gabriele Muccino e nell’ultimo film di Leonardo Pieraccioni “Se son rose”, che ha portato innanzitutto i suoi personali complimenti all’organizzazione del festival con la speranza di condividere giorni gioiosi e ricchi di bellezza. Hanno concluso gli interventi il prof. Olimpio di Mambro e l’impresario Gianni Donati.

Tutto il programma sarà disponibile sul sito www.ulyssesexperience.com.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto195 volte

Condividi

You must be logged in to post a comment Login