fbpx
HomeArchivio CronacaDegrado nella periferia est della capitale. I Carabinieri della Compagnia di Frascati...
spot_img

Degrado nella periferia est della capitale. I Carabinieri della Compagnia di Frascati eseguono 5 arresti.

Articolo Pubblicato il :

I Carabinieri della Compagnia di Frascati, con il rinforzo di decine di colleghi provenienti anche da altre Compagnie del Gruppo di Frascati, hanno eseguito nuovi controlli nella periferia est romana – tra Tor Bella Monaca, Tor Vergata e Rocca Cencia – mirati a contrastare ogni forma di illegalità e di degrado.

L’attività rientra nell’ambito di un più ampio piano strategico pianificato dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma, in linea con l’azione fortemente voluta dal Prefetto di Roma in seno al Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

Ad esito delle attività, i Carabinieri, sotto lo stretto coordinamento della Procura della Repubblica di Roma, hanno arrestato 5 persone e denunciato una sesta. Identificate altre 67 e controllato 29 veicoli.

In manette sono finiti due cittadini romani che, nonostante fossero sottoposti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni, sono stati trovati in strada senza alcun motivo o senza valida autorizzazione. Dovranno rispondere del reato di evasione.

I Carabinieri della Stazione di Tor Bella Monaca hanno anche arrestato un 27enne italiano e un 32enne che, in distinti interventi, in una nota piazza di spaccio di via dell’Archeologia, sono stati trovati, rispettivamente, in possesso di 5 grammi di cocaina e 110 euro e di 9 dosi di cocaina, 3 grammi di marijuana e 490 euro in contanti.

In via Aspertini, i Carabinieri hanno poi arrestato un 50enne romano, in esecuzione di un ordine per la carcerazione, emesso dalla Corte di Appello di Firenze – Ufficio esecuzioni penali, dovendo espiare la pena di 1 anno, 9 mesi e 18 giorni di reclusione per reati di droga.

I Carabinieri hanno infine denunciato un 31enne romano che, sottoposto agli arresti domiciliari, nel corso della verifica è stato sorpreso a parlare con un altro pregiudicato, in violazione alle prescrizioni della misura cautelare.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE