Dramma in via Collina dei Pini, a Cisterna: la salma di Luigi Capasso benedetta in obitorio.

Archivio Cronaca  

Pubblicato 02-03-2018 ore 15:52  Aggiornato: 10-03-2018 ore 15:50

Luigi Capasso

Dramma in via Collina dei Pini, a Cisterna: è stata benedetta oggi nell’obitorio del cimitero di Poggioreale, a Napoli – invece che nella parrocchia del quartiere Secondigliano – la salma di Luigi Capasso, il carabiniere che si è tolto la vita dopo aver ucciso a colpi di pistola le due figlie di 7 e 13 anni ed aver ferito gravemente la moglie, la 39enne Antoniella Gargiulo. I cronisti non sono stati ammessi nella sala mortuaria.

Il feretro è stato accompagnato da alcuni familiari di Capasso, originario proprio del quartiere Secondigliano. In un primo momento la benedizione della salma si sarebbe dovuta tenere in chiesa, ma è stata spostata all’ultimo momento: a quanto si è appreso per motivi di privacy, anche se nel quartiere, dopo l’affissione delle epigrafi, erano state raccolte voci contrarie al fatto che l’ultimo saluto al responsabile della strage si svolgesse nella parrocchia.

Intanto ieri, Antoniella Gargiulo è stata sottoposta ad un intervento maxillo-facciale: la donna è ancora ricoverata in terapia intensiva, al San Camillo di Roma; è sedata e non avrebbe ancora saputo della morte delle sue due figlie.

Secondo quanto si è appreso, il decorso post operatorio della 39enne è buono: le sue condizioni sono stazionarie e la prognosi rimane al momento riservata.

Questa domenica 4 marzo, a Cisterna, a partire dalle 17.00, si terrà una fiaccolata in ricordo delle piccole Alessia e Martina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 2983  volte

Notizie Correlate

You must be logged in to post a comment Login