Elezioni a Velletri, Alessandro Priori si candida a sindaco

Archivio Politica  

Pubblicato 06-02-2018 ore 11:27  Aggiornato: 13-02-2018 ore 11:23

“Si, mi candido a Sindaco di Velletri”: è questa la comunicazione ufficiale data dal consigliere comunale di Velletri, Alessandro Priori, al fine del suo discorso annunciato in una sala gremitissima del ristorante Antica Hosteria. Priori, anche consigliere metropolitano di Roma Capitale, ha presentato alla nutrita platea i punti cardine di un progetto fondato sul civismo e che ha come obiettivo quello di creare un fronte sempre più ampio di cittadini che si impegnino per il bene di Velletri. “In questi mesi abbiamo visto molte persone candidarsi alle prossima amministrative – ha detto Priori – e ne abbiamo valutato i progetti, ma nessuno di questi risulta vicino alle nostre idee e prospettive per la città”.

“Noi abbiamo a cuore la sanità – ha continuato Priori elencando le priorità che il gruppo ha individuato come faro della propria azione politica -.  Ci siamo battuti molto in questi anni per il pronto soccorso e più in generale tutto l’Ospedale veliterno, per tutelarlo e scongiurare un depauperamento dei servizi. La tutela ambientale, poi,  ci ha visti fermamente contrari a grandi impianti di trattamento dei rifiuti. La strada giusta è quella del compostaggio, certamente più sostenibile per il nostro territorio; tutti gli altri mega progetti sono dannosi per l’ambiente e la salute. Noi abbiamo in mente una gestione dei rifiuti in grado di generare risorse e incidere positivamente sui costi del servizio.
Sosteniamo la tutela del centro storico e delle attività commerciali, e crediamo che, con idee molto vicine a quelle di Patto Popolare, uno sviluppo sia possibile solo se legato alla realizzazione di nuovi parcheggi, ma non coi grandi progetti di multipiano, costosi e insostenibili dalla nostra comunità, che molti hanno paventato, ma con aree di sosta a raso, strategiche e maggiormente funzionali. Solo dando sfogo alla necessità di zone di sosta, unitamente ad una riorganizzazione dei trasporti, si può veramente valorizzare il commercio, creare turismo e quindi un indotto che rilanci l’economia del territorio.
E infine l’agricoltura, vocazione principale della Città di Velletri, che va tutelata da impianti pericolosi, frutto di una politica improntata solo sul guadagno degli imprenditori”.
Ambiente, salute, commercio sono i punti cardine di una formazione sempre più massiccia, cui si stanno avvicinando molte realtà del territorio, e che si candida ad essere una vera alternativa per Velletri. “Siamo disposti a dialogare con tutti e presto avremo modo di presentare i nostri progetti e costruire insieme il nostro programma, come già stiamo facendo con molte associazioni di categoria” ha concluso Priori tra gli applausi dei presenti, che hanno accompagnato l’inizio di un percorso civico che naviga a gonfie vele verso la prossima primavera, quando i cittadini di Velletri saranno chiamati al rinnovo del Consiglio comunale.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 666  volte

You must be logged in to post a comment Login