Esplosione in Corso della Costituente, a Rocca di Papa: potrebbe essersi trattato di un errore umano. Rintracciati i tre operai.

Cronaca  

Pubblicato 11-06-2019 ore 09:30  Aggiornato: 12-06-2019 ore 09:22

Esplosione in Corso della Costituente, a Rocca di Papa: potrebbe essersi trattato di un errore umano. Nelle scorse ore gli investigatori hanno rintracciato vicino Isernia i 3 operai – dipendenti di una ditta molisana – che, ieri mattina, dopo la grave esplosione che ha colpito il Palazzo Comunale e la vicina scuola dell’infanzia, si erano resi irreperibili. La squadra di operai aveva iniziato i carotaggi sulla pavimentazione di corso Costituente: due persone, sentite poi dai Carabinieri, avrebbero visto gli operai bucare la conduttura del gas e scappare poi via. Già oggi, i tre potrebbero finire sul registro degli indagati. La Procura di Velletri indaga per disastro colposo e lesioni gravi o gravissime.

Il bilancio è di 16 persone ferite: i più gravi sono il sindaco di Rocca di Papa, Emanuele Crestini, un dipendente del Comune ed una bambina di 5 anni, in prognosi riservata, che deve essere operata al Bambin Gesù di Roma. Sei feriti ieri sono stati medicati  sul posto senza aver bisogno del trasferimento in ospedale. Gli altri 10 sono stati trasportati presso le strutture sanitarie di Frascati, Tor Vergata e presso il Bambin Gesù di Roma.

La terribile esplosione – lo ricordiamo – è avvenuta ieri mattina poco prima di mezzogiorno: la parete del Comune lungo Corso Costituente è crollata, gli uffici sono stati distrutti ed è stata pesantemente danneggiata la vicina scuola dell’infanzia. Sul posto hanno lavorato per ore diverse squadre dei vigili del fuoco, il 118  e il Nucleo Cinofili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto677 volte

Condividi

You must be logged in to post a comment Login