Europa, il Comune di Bassiano ottiene la Targa d’Onore

Altre Notizie  

Pubblicato 02-05-2017 ore 17:10

Nel mese di gennaio 2017 il Comune di Bassiano ha inviato la propria candidatura al Premio d’Europa, all’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa, Sottocommissione degli Affari Sociali, della Salute e dello Sviluppo. Il Premio d’Europa è stato istituito nel 1955 dal Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa. E’ un prestigioso riconoscimento destinato alle Città ed ai Comuni che hanno attivato gemellaggi con municipalità straniere e si sono impegnati intensamente nello sviluppo delle relazioni con i Comuni partner europei.

Il progetto presentato al momento della candidatura conteneva: 1. La lettera del Sindaco, 2. Un dossier contenente le relazioni sulle attività intraprese dal Comune in senso europeo basate su quattro criteri: a) attività di gemellaggio, relazioni con comuni stranieri, cooperazione e partenariato, b) eventi europei, giornata dell’Europa, propagazione dell’idea europea, c) solidarietà europea ed internazionale, d) adesione ad organizzazioni di comuni e di poteri locali. 3) allegati: foto, documenti, lettere, ecc.
Il comune, nell’ambito del Premio d’Europa che consiste di 4 livelli di premio, ha già avuto il secondo riconoscimento le Drapeau d’honneur nel 1986, per essersi sempre distinto nelle azioni di ispirazione europea.
L’altra mattina abbiamo appreso con grandissima soddisfazione che il Comune di Bassiano, unico comune in Italia, ha ottenuto quest’ anno il terzo livello di riconoscimento di Premio d’Europa, la Plaquette d’Honneur, la Targa d’Onore.
Questa Targa si compone, nella parte superiore, di figure in ottone che rappresentano il Ratto d’Europa, nella parte mediana delle dodici stelle dell’Europa con l’anno di attribuzione della Targa, e sulla parte inferiore di una carta stilizzata e in filigrana della Grande Europa.
Viene consegnata al Comune premiato da un membro dell’Assemblea nel corso di una cerimonia alla quale è invitata la popolazione locale. Ogni anno, vengono assegnate dalle otto alle dieci targhe e fino ad ora ne sono state consegnate 175.
La prossima tappa sarà la candidatura per il massimo livello e cioè Le Prix de l’Europe, la più alta distinzione creata nel 1955 che rappresenta la ricompensa degli sforzi eccezionali per la propagazione dell’ideale dell’Unione europea.

Entusiasta il Sindaco Domenico Guidi “Sono estremamente orgoglioso di questo riconoscimento che premia le attività da sempre svolte nel campo del nostro patrimonio storico e artistico e come modello di gestione e di promozione per la valorizzazione delle risorse locali. Il nostro impegno sarà sempre più costante, attento e attivo per arrivare ad una Europa dei popoli e non della burocrazia e delle banche” gli fanno eco il Presidente del Consiglio Costantino Cacciotti e gli Assessori Giovanna Coluzzi e Domenico Sulpizi“ Il progetto di candidatura ha dimostrato che il Comune di Bassiano si è da sempre distinto nell’impegno europeo, con le sue attività di gemellaggio e di respiro europeo nel campo dell’educazione, dell’istruzione, dello sport, della cultura, nell’organizzazione di eventi di respiro europeo e con azioni di solidarietà”
Voglio, inoltre, ringraziare personalmente e a nome di tutta l’Amministrazione comunale i funzionari che hanno materialmente elaborato il progetto, lo hanno tradotto in lingua francese e lo hanno caricato on line sul sito della Commissione Europea, nelle persone della Dott.ssa Angela Coluzzi e il dott. Manuel Manotta che come sempre si sono prodigati con grande professionalità per il bene della comunità di Bassiano. Il Comune organizzerà una conferenza pubblica in collaborazione con le Associazioni locali e il Consiglio d’Europa sul tema dello sviluppo delle reti europee tra i comuni d’Europa sui temi di interesse sociale, culturale ed educativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 402  volte

You must be logged in to post a comment Login