Ferito ed incastrato nell’autocarro in fiamme: autotrasportatore salvato dagli agenti della Polizia Stradale di Aprilia.

Archivio Cronaca  

Pubblicato 05-06-2021 ore 09:20  Aggiornato: 12-06-2021 ore 09:18

Ferito ed incastrato tra le lamiere del suo autocarro in fiamme: un autotrasportatore è stato tratto in salvo dagli agenti della Polizia Stradale di Aprilia. Il fatto è accaduto fuori dal centro abitato di Ardea; mentre gli agenti stavano eseguendo un controllo ad un autoarticolato, all’interno dell’area di servizio della Pontina che si trova al Km 36.500, hanno udito un improvviso stridio di pneumatici e diversi violenti urti. Un autocarro, dopo aver urtato la barriera guard-rail di destra, era andato a finire contro il new-jersey di cemento. Dopo averlo sfondato, si era cappottato su un fianco e dal vano motore aveva iniziato ad uscire fumo. Gli agenti hanno subito messo in sicurezza la viabilità e soccorso l’uomo, privo di sensi e sanguinante, intrappolato all’interno dell’abitacolo. Sul posto sono intervenuti anche i sanitari del 118. Il ferito è stato trasportato in ambulanza, in codice rosso, presso la clinica Sant’Anna di Pomezia. Aveva ferite lacero-contuse al volto ed una situazione di grave ipoglicemia.

“Dato il principio d’incendio che si stava sviluppando dal cofano motore, con fumi che interessavano anche l’abitacolo del veicolo, con l’impiego di un estintore prelevato da un mezzo pesante al momento in transito, gli agenti – si legge nella nota – provvedevano ad estinguerlo per poi immediatamente procedere alla rimozione del vetro parabrezza, dopo lo sfondamento, al fine di guadagnare uno spazio sufficiente all’estrazione del ferito, di fatto incastrato, a causa della posizione del veicolo, e in condizioni di semi-coscienza.

Quest’ultima operazione veniva effettuata alla presenza di personale sanitario al momento in transito sul luogo, che prestava le prime cure urgenti, in considerazione delle anzidette ferite lacero-contuse al volto e di una situazione di grave ipoglicemia in atto.

La tempestività d’intervento, oltre ad estinguere immediatamente l’incendio, evitava la propagazione e le ulteriori nefaste conseguenze, consentendo una veloce stabilizzazione del malcapitato, sino all’arrivo di ambulanza del 118, che lo trasportava in “Codice Rosso” presso il Pronto Soccorso del nosocomio di Pomezia (RM) per le cure del caso. Terminate le concitate fasi di soccorso, gli operatori curavano i rilievi del sinistro stradale e gli accertamenti urgenti relativi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login