GEG Italia tende una mano agli studenti, tra i trainer una professoressa apriliana

Archivio Spettacolo e Cultura  

Pubblicato 17-11-2020 ore 16:45  Aggiornato: 24-11-2020 ore 14:53

Protagonista la nostra Provincia a livello nazionale nella nuova serie Youtube per aiutare gli studenti ad utilizzare le Google Apps for Education. Tra i Trainer certificati Google, unica nella Provincia di Latina, troviamo la prof.ssa Marilena Ferraro di Aprilia. È firmata GEG Italia la nuova serie Youtube nata per aiutare gli studenti ad utilizzare gli strumenti Google per l’apprendimento. Dopo mesi di lavoro è finalmente arrivata La Google Junior Training Series, una serie di video realizzati da Educator e Trainer Google italiani. I video sono pensati per gli studenti e, perché no, anche per chi vuole migliorare la conoscenza del mondo Google. Grazie a Global GEG per l’idea, educator e trainer di GEG Italia hanno tradotto e realizzato in italiano video della durata massima di 90 secondi per i giovani fruitori del servizio. La prof.ssa Marilena Ferraro dell’I.C. Gramsci di Aprilia, unico docente Trainer Google della Provincia di Latina, è entrata a far parte dello staff del Gruppo Educatori Google (GEG) prendendo parte al progetto nazionale rivolto agli studenti.

Si tratta di un progetto completamente gratuito realizzato da docenti certificati Google per le scuole italiane. Un grande numero di Istituti con docenti ed alunni di ogni ordine di scuola in questo anno si sono avvicinati a Workspace, sebbene sul web ci fossero ottimi e numerosi tutorial era necessario uscire in rete con un prodotto ufficiale dal marchio Google. Alessandro Bencivenni, co-leader di GEG Italia: “In questo momento in cui gli strumenti Google diventano fondamentali per la relazione educativa e per il raggiungimento degli obiettivi formativi, riteniamo che sia necessario non dare per scontate le competenze digitali degli studenti. Grazie anche alla breve durata dei video bambini e ragazzi potranno avere un ruolo più attivo nell’usare le app Google che, al momento, sono tra le più utilizzate nelle scuole italiane. Come educatori Google abbiamo sentito la necessità di creare dei tutorial brevi e di facile fruizione da parte degli studenti italiani che in questi ultimi tempi si ritrovano catapultati nel mondo della didattica a distanza. Il nostro piccolo contributo per mostrare a questi nuovi eroi il nostro supporto”. Filomena Pizzulli leader di GEG Italia, che ha voluto fortemente realizzare nel nostro Paese questa bellissima iniziativa, è riuscita a riunire docenti certificati Google di tutta italia per portare nelle scuole italiane un prodotto di qualità targato Google. “Era un sogno – racconta Filomena Pizzulli – costruire una comunità di educatori Google italiani come in altri paesi del mondo. I GEG, Google educator group, rappresentano momenti di confronto, scambio di competenze, collaborazione e ispirazione per tutti i docenti che utilizzano Google quotidianamente. Era il mio sogno e così, parlando con altri leader, ho chiesto quali fossero i passi per iniziare. È arrivata così, il 22 giugno, la mia nomina da parte della leader di GEG Colorado, che è stata accettata da Google. Così è iniziato il percorso che ha portato questo sogno a diventare realtà, anche grazie alla collaborazione di Alessandro Bencivenni, che ha accolto con entusiasmo la mia richiesta di essere co-leader, e all’aiuto prezioso e indispensabile di persone incredibili che in maniera totalmente gratuita regalano tempo ed energia a questa realtà, con la speranza di poter crescere sempre di più!”

“Grazie – continua Filomena Pizzulli – a tutti colori i quali hanno collaborato! La lista è lunghissima!!! Guardate la playlist per scoprire chi sono e buon divertimento!”

 

Link alla playlist della Google Junior Training Series

Sito Geg Italia

https://sites.google.com/view/gegitalia/home-page

Canale Youtube Geg Italia

https://www.youtube.com/channel/UC1Ug_PbS1tdCOp8pbcHzlRQ/featured

Gruppo Facebook Geg Italia

https://www.facebook.com/groups/27102963733920

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login