Genitori, controllate le attività social dei vostri figli: segnalazioni anche ad Aprilia e Pomezia del gioco suicida “Momo”.

Archivio Cronaca  

Pubblicato 09-08-2018 ore 11:31  Aggiornato: 16-08-2018 ore 11:28

l’immagine di Momo

Genitori, controllate le attività social dei vostri figli: arrivano segnalazioni anche dalla provincia di Latina di adolescenti contattati da un numero sconosciuto su Whatsapp con l’invito a partecipare al nuovo gioco suicida “Momo Game”, già diffuso in alcuni paesi esteri. Ai ragazzi vengono richieste in forma anonima azioni di autolesionismo e suicidio, come proponeva circa un anno fa l’altro pericolosissimo gioco “Blue Whale”.

A chi non rispetta le regole o non risponde ai messaggi, i contatti sconosciuti minacciano di comparire di notte e di infliggere maledizioni. Secondo un servizio pubblicato oggi sulle pagine de “Il Messaggero” di Latina, lo Sportello dei Minori del capoluogo pontino avrebbe raccolto già delle denunce di genitori dalle città di Aprilia, Pomezia ed anche da Fondi. Il consiglio ai ragazzi è di non parlare sui social con persone estranee e di informare subito i  genitori; alle mamme e ai papà, invece, di controllare spesso le attività social dei propri figli.

“L’immagine di Momo, una donna dal sorriso maligno e dagli occhi sporgenti – si legge sulla rete – è stata presa da un account Instagram che è diventato virale in pochissimo tempo.  Momo ha origini giapponesi, e l’immagine deriva dalla scultura della donna-uccello esposta nel 2016 in una galleria d’arte di Tokyo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 113454  volte

Notizie Correlate

You must be logged in to post a comment Login