HomeArchivio Spettacolo e CulturaGiro turistico in moto per un gruppo di non vedenti: questo sabato...
spot_img

Giro turistico in moto per un gruppo di non vedenti: questo sabato ai Castelli una giornata di sensibilizzazione sulle disabilità visive

Articolo Pubblicato il :

Una giornata di sensibilizzazione sulle disabilità visive: questo sabato 10 settembre alle 10 del mattino  i non vedenti saliranno in sella ai motoveicoli, guidati da gentleman driver, e partiranno per un giro turistico che toccherà i comuni di Castel Gandolfo, Albano Laziale e Rocca di Papa. I partecipanti potranno anche vivere un’esperienza tattile, affidata a personale specializzato, che illustrerà loro tratti e forme delle moto, alcune delle quali d’epoca.

Una giornata di sensibilizzazione sulle disabilità visive, nella suggestiva cornice del Lago Albano di Castel Gandolfo, promossa da Meta Comunicazione, Le Aquile dei Castelli Moto Club Guzzi APS, in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti di Roma e Provincia, con il patrocinio del Comune di Castel Gandolfo.

Sabato 10 settembre, dalle ore 10:00, presso gli spazi del Saroli Tennis Club, i non vedenti che hanno aderito all’iniziativa, saliranno in sella ai motoveicoli, guidati da gentleman driver, e partiranno per un giro turistico che toccherà i comuni di Castel Gandolfo, Albano Laziale e Rocca di Papa. I partecipanti potranno anche vivere un’esperienza tattile, affidata a personale specializzato, che illustrerà loro tratti e forme delle moto, alcune delle quali d’epoca. Madrine dell’evento, le modelle della CineFashionGroup, che indosseranno le t-shirt, realizzate e donate dallo stylist Andrea Ubbiali. Ad immortalare i momenti di questa giornata, gli scatti di Giancarlo Fiori.

“Occasioni come questa sono utili non solo per trascorrere una bella giornata insieme – commenta Andrea Titti, giornalista, non vedente e promotore dell’iniziativa – ma servono soprattutto a sensibilizzare sul tema dell’accessibilità, e su quanto sia fondamentale costruire una società davvero inclusiva all’insegna di effettive pari opportunità”.

Sulla stessa linea Ippazio Aradeo, Presidente del Moto Club Guzzi Le Aquile dei Castelli: “Il nostro club si fonda sulla passione, tanto quanto ambisce a caratterizzarsi per una spiccata vocazione sociale. Ecco perché collaborare all’organizzazione di questo appuntamento è stato per noi naturale. Anche Giorgio Parodi, fondatore della Moto Guzzi, subì la perdita di un occhio durante uno scontro aereo nel II conflitto mondiale, che lo costrinse ad abbandonare la sua passione per il volo”.

Tra i partner dell’evento anche il Modavi Onlus (Movimento delle Associazioni Italiane di Volontariato della Provincia di Roma).

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE