HomeAltre NotizieGuida per studenti e lavoratori per affitti a Roma
spot_img

Guida per studenti e lavoratori per affitti a Roma

Articolo Pubblicato il :

Roma è una delle città italiane più importanti, e rappresenta inoltre una meta fissa per moltissimi studenti e lavoratori, provenienti da ogni angolo della Penisola. La capitale, non a caso, ospita alcune delle università migliori dello Stivale, e offre numerose opportunità di lavoro. Naturalmente ciò influisce anche sui costi: non si fa riferimento solamente alle spese quotidiane, ma anche agli eventuali affitti da corrispondere, piuttosto cari e al di sopra delle medie italiane. Per questo motivo, conviene scoprire insieme una piccola guida agli affitti, utile sia per gli studenti fuori sede, sia per i lavoratori.

Studenti fuori sede: quali sono i quartieri migliori di Roma?

Naturalmente tutto dipende dall’università scelta. Chi ad esempio si è iscritto a Roma Tre, potrà trovare alcuni quartieri migliori di altri, come nel caso di Garbatella e San Paolo, mettendo però in conto una spesa importante per le locazioni. Ad ogni modo, è comunque possibile trovare delle ghiotte opportunità, se si è disposti ad allontanarsi un po’, come nel caso del Pigneto, dove l’affitto si aggira intorno ai 13 euro mensili per metro quadro. Le possibilità sono molto ampie e variegate, dato che basta visionare tutti gli appartamenti in affitto a Roma sui siti specializzati. Potendo effettuare una ricerca per località, non sarà difficile trovare le offerte migliori da zona a zona, e questo discorso vale ovviamente sia per gli studenti, sia per i lavoratori. Proseguendo con la lista dei quartieri più convenienti per i fuori sede, non potremmo non citare Portuense e Marconi, quest’ultimo particolarmente indicato per gli studenti di Roma Tre. Bene anche la Cassia, insieme a Furio Camillo e Largo Preneste.

Dove affittare casa se si lavora a Roma?

Qui vale un discorso tutto sommato simile: bisogna localizzare la ricerca in base alla sede del proprio posto di lavoro, trovando delle soluzioni che possano consentire una discreta comodità in fase di spostamenti. Alcuni dei quartieri più convenienti sono Aurelio, Omboni, Vigna Clara, Ponte Milvio, Fleming e ovviamente Tiburtina, considerata come una delle zone più economiche di Roma. Promossi a pieni voti anche Pietralata, San Basilio e Colle Aniene. Non bisogna temere di recarsi in periferia, soprattutto se si può contare sull’automobile. Certo, si farà un pizzico di fatica in più, ma si potranno risparmiare cifre importanti in sede di affitto della casa. Anche Centocelle, Collatino, Alessandrino e Tor Sapienza presentano delle grandi opportunità di risparmio.

Consigli utili per chi affitta una casa a Roma

Prima di tutto, è importante capire che tipo di contratto si sta firmando. Spesso si trovano contratti a breve termine piuttosto costosi, che non offrono particolari garanzie per chi intende soggiornare a Roma per un lungo periodo. È quindi consigliabile preferire contratti annuali, cercando di concordare anche la possibilità di rinnovo con il proprietario. Naturalmente per gli studenti esistono dei contratti appositi, quindi le difficoltà diminuiscono. Infine, bisogna fare molta attenzione agli affitti in nero: oltre ad essere illegali, i rischi maggiori li corrono proprio gli studenti. Purtroppo a Roma in tanti cercano di approfittarsene, quindi occhio.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE