I rifiuti della provincia di Latina dirottati nell’impianto di Colfelice.

Archivio Altre Notizie  

Pubblicato 06-01-2014 ore 00:54

I sindaci del cassinate protestano per la situazione creatasi dopo lo stop imposto all’impianto della Rida Ambiente di Aprilia a causa del superamento del limite deciso dalla Regione Lazio.

I rifiuti della provincia di Latina dirottati nell’impianto di Colfelice. I sindaci del cassinate protestano per la situazione creatasi dopo lo stop imposto all’impianto della Rida Ambiente di Aprilia a causa del superamento del limite deciso dalla Regione Lazio avvenuto già in questo mese di dicembre. In attesa che venga rinnovata la convenzione, i rifiuti da pretrattare sono dirottati a Colfelice. I sindaci del frusinate hanno chiesto spiegazioni alla Regione, mentre si sta valutando la strada della battaglia legale anche a causa dell’arrivo di nuove tonnellate di rifiuti dalla capitale. "Se questa situazione andrà avanti oltre il 31 dicembre – ha commentato il sindaco di Colfelice, Bernardo Donfrancesco -, allora passeremo a nuove proteste".

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 572  volte

Notizie Correlate

You must be logged in to post a comment Login